/ Savona

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Savona | 08 ottobre 2010, 18:40

Savona: il 10 e l'11 ottobre l'Obesity Day 2010, l'Asl2 scende in campo

“Prendiamoci cura di te”. Questo lo slogan dell’Obesity Day 2010, decima Giornata Nazionale di sensibilizzazione su sovrappeso e salute promossa dall’Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica

Savona: il 10 e l'11 ottobre l'Obesity Day 2010, l'Asl2 scende in campo

“Prendiamoci cura di te”. Questo lo slogan dell’Obesity Day 2010, decima Giornata Nazionale di sensibilizzazione su sovrappeso e salute promossa dall’Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica (ADI), organizzata per il 10 e l’11 Ottobre.

Anche l’Azienda Sanitaria “Savonese” scende in campo nella lotta contro il sovrappeso e l’obesità partecipando alla Giornata nazionale di sensibilizzazione sull’argomento con la predisposizione di un punto informativo situato nell’atrio dei Poliambulatori di via Collodi a Savona.

Nella mattinata di lunedì 11 Ottobre esperti in dietologia saranno a disposizione per offrire informazioni, consigli, documentazione e materiale illustrativo sull’argomento; sarà anche possibile  effettuare la misurazione della circonferenza addominale ed il calcolo dell’indice di massa corporea (BMI), valore che mettendo in rapporto il peso con l’altezza consente di definire le situazioni di normalità, sovrappeso od obesità.

E’ un’occasione per saperne di più e per essere maggiormente consapevoli nei confronti della propria salute. Il Progetto “Obesity Day”, oltre a  focalizzare un fenomeno in crescita sul quale non si riesce ancora ad incidere a sufficienza, si propone di spostare l’attenzione sull’obesità da problema estetico a problema di salute, in quanto responsabile dell’insorgenza di malattie metaboliche (diabete, ipercolesterolemia, gotta, ecc.) e cardiovascolari.

Sul tema obesità, a  distanza di 10 anni dalla prima campagna di sensibilizzazione, la situazione non è certo tranquillizzante: 1 italiano su 10 è obeso ed 1 su 3 in sovrappeso. Nonostante l’allarme e la preoccupazione tra gli “addetti ai lavori” l’obesità è tuttora sottovalutata dalla popolazione che non considera la dieta un atto medico e spesso si affida a un “fai da te” inefficace se non pericoloso. Nell’ultimo decennio c’è stato qualche segno di miglioramento, soprattutto nel sesso femminile, al contrario di quello maschile. Non positiva anche l’analisi sulla fascia infantile che riscontra un continuo aumento di soggetti in sovrappeso.

Permane la prevalenza delle motivazioni estetiche su quelle di salute, ma si continua a non praticare una sufficiente e costante attività fisica ed è in aumento costante anche il numero di italiani che ricorrono alla chirurgia dell’obesità per ridurre il proprio peso.

Diverse sono le strutture dell’ASL 2 “Savonese” che svolgono la loro attività in questo settore: dai Servizi del Dipartimento di Prevenzione e della S.C. Assistenza Consultoriale,  impegnati in interventi di prevenzione primaria rivolti alla popolazione adulta ed infantile, ai Servizi  deputati agli interventi di prevenzione secondaria, diagnosi e cura delle patologie nutrizionali .

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium