/ Varazzino

Varazzino | 08 ottobre 2010, 00:00

Ultimi giorni per il salone nautico: le cose da fare e da vedere

Si è inaugurato lunedì scorso, alla fiera di Genova, l’atteso Salone Nautico che giunge ormai alla cinquantesima edizione. Ha tagliato il nastro il Ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli insieme al Presidente dell’ente Fiera di Genova Paolo Lombardi e il Presidente dell’UCINA Anton F. Albertoni.

Ultimi giorni per il salone nautico: le cose da fare e da vedere

Purtroppo l’alluvione che ha colpito il Ponente ligure ha fatto sentire i suoi effetti anche sul salone nautico, nonostante l’impegno e l’auspicio di tutte le realtà coinvolte per il riavvio produttivo del settore  in tempo di crisi.
Tornato il meteo (e tutto il resto) alla normalità o quasi,  c’è ancora per questo fine settimana per godersi il Salone, con molte cose “da fare e da vedere”.

Eccone alcune:

Acquariovillage
Si può vivere l’esperienza di salire a bordo del Nazario Sauro, primo sommergibile ad essere musealizzato in acqua, e di visitare il pre- show dedicato all’interno del Galata Museo del Mare.
La musealizzazione del sommergibile e l’apertura ai visitatori sono il risultato del lavoro congiunto di diversi soggetti, pubblici e privati: dal Mu.MA Istituzione dei Musei del Mare e della Navigazione, che con il Comune di Genova e la Regione Liguria è stato il primo fautore di questa operazione, alla Marina Militare, che ha donato il natante alla città, da Fincantieri, che lo ha costruito e restaurato, a Costa Edutainment, gestore del Galata Museo del Mare e del mondo AcquarioVillage di cui il Nazario Sauro è il fiore all’occhiello.
Il Nazario Sauro costituisce un importante passaggio di apertura verso l’esterno e la città del Galata Museo del Mare, principale realtà museale ligure per affluenza gestita da Costa Edutainment e di proprietà del Comune di Genova che lo amministra e ne cura la direzione artistica, scientifica e culturale attraverso il Mu.MA – Istituzione Musei del Mare e della Navigazione.

Il Galata Open Air Museum
L’apertura al pubblico del Sommergibile S-518 Nazario Sauro e della nuova sezione “Scuola Sommergibili” al Galata Museo del Mare è integrata da un nuovo percorso espositivo all’aperto, il. Galata Open Air Museum
Il percorso è stato realizzato in collaborazione con la Regione Liguria, il Comune di Genova, la Direzione Regionale per i Beni e Attività Culturali della Liguria, le locali Soprintendenze e la partecipazione dell’Autorità Portuale, nell’ambito dell’Accordo di Programma Quadro “Beni e Attività Culturali” III Integrativo, stipulato nel 2006 tra Regione Liguria, Ministero dell’Economia e delle Finanze e Ministero per i Beni e le Attività Culturali. All’interno di questo “accordo” è stato possibile compiere un primo intervento di riordino, restauro e valorizzazione di una delle aree più antiche del Porto di Genova, la Darsena.

Il nuovo exhibit dell’energia – La città dei bambini e dei ragazzi

La città dei bambini e dei ragazzi, il più grande centro in Italia dedicato a gioco, scienza e tecnologia, arricchisce le proposte AcquarioVillage con un nuovo exhibit dedicato all’ENERGIA.
La novità introduce i ragazzi al concetto di energia, alle diverse forme in cui essa si presenta, alle sue trasformazioni ed alle sue proprietà fondamentali. Particolare attenzione viene posta sui principi che stanno alla base della produzione di alcune energie rinnovabili, come quella idroelettrica, quella eolica e quella ottenuta tramite pannelli solari.
La nuova area scientifica, ideata e realizzata dal CNR, è collocata nello spazio 6-14 anni ed è costituita da una lunga parete interattiva suddivisa in exhibit posti in sequenza. I ragazzi, agendo su diversi supporti, producono differenti forme di energia che attivano a loro volta motorini e nastri trasportatori per trasferire un oggetto da un punto di partenza a uno di arrivo. Ci sono inoltre due particolari Cyclette, collegate a una lampadina posta in cima ad una colonna per una sfida a chi produce più energia facendo illuminare di più la lampadina.

“Turtle Vision” e i lamantini – Acquario di Genova
L’Acquario di Genova ha recentemente arricchito l’offerta AcquarioVillage sul tema della natura e dell’ambiente con Turtle Vision, il nuovo film 3D che consente di compiere un viaggio negli Oceani attraverso gli occhi di una tartaruga verde. Il pubblico viene condotto da Sammy, la tartaruga protagonista del film, nelle lunghe migrazioni compiute nel corso della sua vita e che l’hanno portata nei diversi Oceani del Pianeta, con qualche accidentale sconfinamento in aree diverse da quelle frequentate da questa specie.
Il viaggio inizia dalla spiaggia dove questa tartaruga è nata e dove gli esemplari di femmina adulta di questa specie tornano a deporre le uova. A partire da qui nel corso delle migrazioni che compie, Sammy entra in contatto con l’Uomo in situazioni dalle quali emergono due approcci molto contrastanti sull’utilizzo del mare e delle sue risorse: da un lato la mancanza di cura e di rispetto che comporta conseguenze pericolose per la sopravvivenza di molte specie marine, dall’altro l’impegno concreto per la conservazione e la salvaguardia degli ambienti acquatici.
Altra recente novità sono Husar e Pepe, i due esemplari di lamantino che il pubblico può ammirare in una delle grandi vasche espositive. L’arrivo dei due esemplari si inserisce nel progetto di coordinamento a livello europeo per il mantenimento e la riproduzione in ambiente controllato di questa specie, a rischio di estinzione, che garantisce alle strutture partecipanti lo scambio di individui in base ad un protocollo finalizzato ad assicurare la loro continuità di sopravvivenza.

Scegli Il Pesce Giusto – Acquario di Genova
È la nuova attività edutainment del mondo AcquarioVillage riservata al pubblico individuale adulto sul tema del consumo ittico consapevole. L’attività è omonima della campagna internazionale per la sensibilizzazione ed educazione al consumo sostenibile delle risorse ittiche promossa dal World Ocean Network (WON) di cui l’Acquario di Genova è stato tra i fondatori.
Oltre l’Acquario di Genova, partner internazionali della campagna sono Nausicaa Centre National de la Mer (Boulogne-sur-Mer, Francia) e Aquarium de Finisterrae (La Coruña, Spagna).
L’attività prevede un momento di incontro a tu per tu con l’esperto nel quale i partecipanti vengono introdotti alla tematica della pesca, del sovrasfruttamento delle risorse ittiche, della necessità di un consumo ittico consapevole e quindi imparano a riconoscere le specie ittiche minori, pulirle e prepararle a uso gastronomico.
L’attività, della durata di circa un’ora, si svolge tutti i fine settimana dell’anno con i seguenti orari: sabato alle ore 11 e 16 e domenica alle ore 11 per un gruppo di max 20 persone. “Scegli il pesce giusto” ha un costo di 29 Euro per persona, comprensivo di ingresso alla struttura e di attività di approfondimento. È necessaria la prenotazione, Incoming Liguria, tel. 010/2345.666.
Info: www.acquariodigenova.it www.galatamuseodelmare.it; www.cittadeibambini.net

Museo Luzzati - Flavio Costantini – Mostra antologica
Dal 21 settembre al 7 novembre 2010
Inaugura al Museo Luzzati di Porta Siberia a Genova, martedì 21 settembre, la mostra dedicata all’opera di Flavio Costantini. Nel giorno del suo ottantaquattresimo compleanno il Museo che porta il nome dell’amico Luzzati rende omaggio al grande artista ligure dal tratto inconfondibile con una mostra antologica allestita per la prima volta a Genova. La mostra attraverserà le tappe più importanti della lunga carriera di Costantini con i cicli dedicati alla storia dove si potranno ammirare le tempere dal tema “anarchici”, quelle sugli Zar, e le 30 tavole a pastello e matita sulla Rivoluzione Francese; nella sezione “Le navi e il mare” oltre alle opere storiche sulle navi verrà realizzato un ciclo originale con nuovi disegni sui diversi prospetti del porto di Genova; una sezione della mostra verrà dedicata alle immagini pubblicitarie realizzate da Costantini per aziende come Erg, Latte Tigullio, Esso, Italsider, mentre un’altra ai suoi celebri ritratti di artisti e personaggi della cultura come Freud, Kafka, Italo Calvino, Emanuele Luzzati.
Per sottolineare l’amicizia di una vita tra Emanuele Luzzati e Flavio Costantini verrà realizzato nelle Sale Cannoniere del Museo un loro antico progetto mai andato in porto, quello di una mostra dal titolo “Una notte all’opera” in cui verranno raccolti i ritratti di compositori e musicisti realizzati da Flavio Costantini e figurini e bozzetti dagli spettacoli d’opera realizzati da Emanuele Luzzati.
Info: 010.2530328 info@museoluzzati.it – www.museoluzzati.it
Ingresso al Museo €5, bambini gratis fino a 6 anni, €2 dai 7 ai 18 anni, €4 sopra ai 65 anni. Orario dal martedì al venerdì 10–13 e 14-18, sabato e domenica 10-18

Palazzo Ducale
Mediterranea. Voci tra le sponde  – Dal 9 settembre 2010
Torna il ciclo di incontri con scrittori, sociologi, filosofi che si propone di far emergere le voci, i suoni e le immagini del Mediterraneo, soffermandosi sui legami e le contaminazioni, ma anche sui conflitti e le chiusure. L’obiettivo è far crescere la conoscenza, far circolare idee, ridurre lo spazio a pregiudizi e luoghi comuni. Partecipano tra gli altri Predrag Matvejevic, Enzo Bianchi, Iain Chambers, Etgar Keret, Orhan Pamuk.
Meditazioni Mediterraneo
Dal 10 settembre al 7 novembre 2010
Appartamento del Doge
Un viaggio multimediale e interattivo attraverso il Mediterraneo per assaporare atmosfere, suoni, arti e mestieri dei paesi e dei popoli che lo hanno nel tempo abitato e percorso. Accanto alle installazioni video di Studio Azzurro – uno dei più importanti gruppi internazionali di video arte – sono esposti antichi volumi, atlanti, carte geografiche e nautiche, insieme a preziose opere archeologiche: anfore, monete, antichi monili, ancore, navicelle, statuette votive e terrecotte.

Persona in meno. “Residenza per giovani curatori”
Dal 18 settembre al 17 ottobre 2010
La creazione di “ritratti senza ritratti” è la provocazione paradossale di Persona in meno, la mostra di arte contemporanea, organizzata e promossa in collaborazione con la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo e la Fondazione Garrone, che chiude il progetto Residenza per giovani curatori di quest’anno. Le opere esposte puntano a evocare presenze assenti, apparizioni, sostituzioni, rituali privati e tentativi falliti di invisibilità.

Musei di Nervi Wolfsoniana
Novecento a tavola
Dal 14 luglio 2010 a maggio 2011
La mostra presenta tre sale da pranzo complete che, con l’aggiunta di quella di Piero Bottoni (1937) già in esposizione, permettono di ripercorrere l’evoluzione degli stili che hanno connotato il panorama delle arti decorative italiane nel periodo tra le due guerre e invitano a riflettere sui modi di vita dell’epoca, sul significato sociale della famiglia e sull’influenza dei comportamenti proposti dalla politica e dai moderni mezzi di comunicazione che allora si stavano imponendo.
Info: 010 3231329 www.wolfsoniana.it
Museo Chiossone

Animali dello Zodiaco giapponese
Dal 23 marzo 2010 al 2 gennaio 2011
Secondo la tradizione buddhista entrarono a far parte dello Zodiaco i dodici animali che per primi resero omaggio al Buddha morente: in ordine di arrivo, Topo, Bue, Tigre, Lepre, Drago, Serpente, Cavallo, Capra, Scimmia, Gallo, Cane e Cinghiale. Ma l’origine dello Zodiaco risale in realtà a un’epoca remotissima della Preistoria, quando l’uomo tributava agli animali e agli astri una venerazione di tipo animistico.
Info: 010-542285 www.chiossone.museidigenova.it

??? Zuiganji. La vita dei monaci Zen
Dal 23 giugno al 31 ottobre 2010
Fotografie di Fabio Massimo Fioravanti . La rassegna consiste di una serie di fotografie che documentano la vita e i rituali dei monaci Zen della scuola Rinzai nel monastero Zuiganji.
Info: 010-542285 www.chiossone.museidigenova.it

Gam e Raccolte Frugone
Mediterraneo fantastico. Mediterraneo da museo
Dal 25 settembre 2010 al 1° maggio 2011
Viaggio inedito tra i grandi capolavori della Galleria d’Arte Moderna e delle Raccolte Frugone
Info: 010 3726025 – www.ga.museidigenova.it
010 322396 – www.raccoltefrugone.museidigenova.it

Museo del Risorgimento
Il bacio di Francesco Hayez
Dal 2 ottobre 2010 al 9 gennaio 2011
La versione del famoso Bacio, uno dei soggetti più famosi dell’800 italiano ed emblematico degli ideali nazionali del tempo, fa tappa a Genova, accompagnato da alcune opere di confronto.
Info: 010 2465843 www.mazziniano.museidigenova.it

Musei di Strada Nuova – spazi espositivi dell’Auditorium
“Luce Sagoma Velocità Visioni Mediterranee. Fotografie di Rosetta Messori”
Dall’8 ottobre al 7 novembre 2010
Un work in progress sul Mediterraneo e il Medio Oriente, cresciuto fra il 1996 e il 2004, che trae spunto da atmosfere di paesi dalla cultura antica (Egitto, Siria, Iraq, Algeria , Marocco, Giordania, Yemen, Oman e Tunisia), spazi impregnati di grande energia luoghi in cui le disparità di forme sono più acute. Nell’ambito di GenovaFotografia
Info: 010 5574963 www.docsai.museidigenova.it
Per aggiornamenti: www.genoaboatshow.com
www.genovaurbanlab.it
www.stlgenovesato.it
www.turismoinliguria .it
Palazzo Reale

Apertura straordinaria dell’Appartamento dei Principi Ereditari
Nel periodo di svolgimento del 50° Salone Nautico, il Museo di Palazzo Reale avrà straordinariamente aperto, oltre al Secondo Piano Nobile, l’Appartamento dei Principi Ereditari, conosciuto anche come Appartamento del Duca degli Abruzzi, nei seguenti giorni: martedì e mercoledì dalle ore 10.00 alle ore 12.00 (con ingressi alle ore 10.00 e alle ore 11.00) e domenica dalle ore 16.00 alle ore 17.00 (con ingresso alle ore 16.00). I visitatori, massimo 25 persone a ingresso, possono accedere all’Appartamento con lo stesso biglietto del Museo. Si consiglia la prenotazione al tel. 010/2710236
La principesca suite nell’ala orientale al primo piano nobile del Palazzo Reale conserva ancora oggi il nome di uno dei suoi ultimi inquilini storici Luigi Amedeo di Savoia-Aosta (1873-1933), duca degli Abruzzi, celebre esploratore, navigatore, alpinista, ammiraglio, figlio di Amedeo, duca di Aosta e re di Spagna. L’appartamento che ha subito nel tempo numerose modifiche, ampliamenti e riduzioni, è formato oggi da dieci sale riccamente arredate, in occasione delle nozze del principe Vittorio Emanuele e Maria Adelaide d’Asburgo-Lorena avvenute nel 1842.
Nelle sale è possibile ammirare tele di artisti quali Giovanni Benedetto Castiglione detto il Grechetto, Vincenzo Camuccini, Luca Cambiaso, Carlo Maratta, Domenico Parodi, ritratti di casa Savoia e un notevole numero di arredi, suppellettili e tappezzerie risalenti all’allestimento voluto nel 1842 da Carlo Alberto.
Biglietti di ingresso: intero € 4, ridotto € 2 (fra i 18 e i 25 anni) e gratuito per i minori di anni 18 e i maggiori di 65.
Info: Museo di Palazzo Reale 0102710236

Lorenzo Grazioli Gauthier

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium