/ Savona

Savona | 28 gennaio 2011, 06:55

Savona: Polizia Municipale organizza corso per disciplinare i cittadini al volante

Corso rivolto ai neo patentati e ai guidatori più “stagionati” che vogliono rifrescarsi un pò le idee sul codice della strada

Aloi, comandante della Polizia Municipale

Aloi, comandante della Polizia Municipale

A breve partirà un corso nato con l’intento di disciplinare i cittadini al volante rivolto ai neo patentati e ai guidatori più “stagionati” che vogliono rifrescarsi un pò le idee sul codice della strada. Codice che dal ‘93 ad oggi è stato più volte cambiato, in particolare tante modifiche sono state attuate nel luglio dello scorso anno, tante regole che l’utente non sempre conosce.

Abbiamo fatto visita ad Igor Aloi, comandante della Polizia Municipale di Savona per saperne di più su questo corso organizzato da loro e aperto a tutti i cittadini interessati. “Grazie a questo corso che partirà tra poco sarà possibile mostrare gli incidenti, le loro cause e il modo per evitarli, sarà una occasione per illustrare le nuove regole e le norme di comportamento che molto spesso molti danno per scontate. Chi è interessato potrà dare la sua adesione via mail o via fax al comando della Polizia Municipale di Savona. Al momento sono in programma due giornate, limitatate complessivamente a 60 persone divise in due gruppi, ma se questo corso riceverà altre adesioni verranno organizzate altre giornate di corso. L’orario di svolgimento dei corsi sarà preferribilmente la sera e ad un orario concordato tra tutti i partecipanti. Anche se noi siamo presenti sul territorio non è sempre facile controllare i comportamenti sbagliati degli automobilisti e queste due giornate sono un modo per proporci in una attività di prevenzione”.

Abbiamo chiesto ad Aloi una piccola anticipazione dei consigli che tutti gli automobilisti dovrebbero seguire alla guida per evitare incidenti. “Tra i consigli più importanti che mi sento di dare è quello di non distrarsi alla guida. - ha spiegato Aloi - Oggi le nostre autovetture sono piene di gadgets di ogni sorta come navigatori, telefonini etc. e la distrazione di un secondo può costare cara. Altro importante consiglio è quello di valutare non solo il nostro comportamento, ma anche quello degli altri e di prestare sempre la massima attenzione nei confronti di automoblisti, motociclisti, ciclisti e pedoni perchè non possiamo prevedere se rispetteranno le regole. Massima attenzione quindi e rispetto delle regole per evitare problemi a noi a agli altri che alle volte possono costare anche la vita”.     

gemma siri

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium