/ Cronaca

Spazio Annunci della tua città

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

part-time pomeridiano disponibile ponti primaverili e stagione estiva 2018 pescheria friggitoria in Celle Ligure...

Per il comune di Pietra Ligure (SV) . Ottima zona per presenza Ospedale Santa Corona e turismo, bassi costi di...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | lunedì 14 marzo 2011, 09:45

Cadibona: cucciolo di cinghiale investito soccorso dall'Enpa

Un piccolo cinghiale di pochi mesi d’età è stato investito da un’auto lungo la Nazionale del Piemonte all’altezza dell’abitato di Cadibona.

L’animaletto, gravemente ferito, è andato a rifugiarsi nella legnaia di una vicina cascina, dove lo hanno faticosamente recuperato i volontari della Protezione Animali savonese. E’ stato subito portato da un veterinario di Vado Ligure specializzato in ungulati (il dottor A. Gasco) ma si dubita che riuscirà a salvarsi.

A Savona il soccorso e la cura degli animali selvatici feriti e in difficoltà sono diventati da alcuni anni un’emergenza affrontata soltanto dai volontari dell’ENPA con un parziale aiuto della Provincia; occorrerebbe invece che, come prescrivono le leggi, la Regione ed i parchi regionali (Beigua, Bric Tana, Piana Crixia, Bergeggi, Gallinara, Rio Torsero) se ne facessero carico, proprio a difesa di quella biodiversità di cui tanto parlano ma solo con convegni, libri e censimenti; ottima iniziativa del parco del Beigua è in questi giorni il “Biancone day” ma se un qualsiasi volatile dovesse atterrare in difficoltà o ferito non esiste alcuna struttura regionale in grado di soccorrerlo, a parte i volontari dell’associazione.

Com. Enpa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore