/ Cronaca

Spazio Annunci della tua città

Bellissimo Motore nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali Riscaldamento ...

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

Buono stato di conservazione sia estetica che funzionale, colore blu, parcheggiata in garage privato. Documentazione...

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche...

Che tempo fa

24 Ore

(h. 17:48)

Cerca nel web

Cronaca | sabato 16 aprile 2011, 12:21

Varazze: sospetto pacco bomba neutralizzato dai Carabinieri (tutte le foto)

Rientrato l'allarme: nel pacco solo molte scatole, una (pare di profumo) da cui uscivano i fili e un biglietto con simboli che richiamano la bandiera turca

Un apparente pacco bomba è stato recapitato presso un bar in via Ciarli, a Varazze: la strada è già stata evacuata e si attende l'arrivo degli artificieri.
Dal pacco spuntano fili e vi è applicato un telefonino: potrebbe trattarsi solo di uno scherzo, ma intanto sono scattate le misure di sicurezza.

H 12:54 il sospetto ordigno sarebbe stato rinvenuto nei pressi di un bar gestito e frequentato da stranieri di origine prevalentemente albanese. Viene spiegato che forse si tratta di una "caduta di calcinacci" ma i Carabinieri stanno allontanando con grande urgenza tutti i curiosi. L'area è stata delimitata e chiusa ad ogni accesso.

(in aggiornamento)

H 13:01 Il bar si chiama "Le Chat" ed è al civico 41 di via Ciarli a Varazze (SV)
Le ultime informazioni dicono che presumibilmente si tratta di uno scherzo, visto che le forze dell'ordine hanno deciso di non evacuare le case.

H 14:00 Allarme rientrato. Dopo l'intervento dell'unità antisabotaggio dei Carabinieri, la strada è stata riaperta mentre il bar "Le Chat" per il momento rimane chiuso.
All'interno del pacco è stato rivenuto un foglio con una mezzaluna e una stella come quelle che appaiono sulla bandiera turca. Per il resto c'erano solo altre scatole, da una delle quali fuoriuscivano i fili che hanno fatto scattare l'allarme.

 

SN

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore