Attualità | sabato 25 ottobre 2014 04:42

24 Ore

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Attualità | venerdì 29 luglio 2011, 19:25

Bolletta Enel: vogliamo pagare il consumo non i "servizi di rete"

Condividi |  

La lettera di un nostro lettore

"ho appena ricevuto la bolletta ENEL. Da tempo la voce "servizi di rete" mi ha messo di malumore. Perchè? Ma perchè tra tariffe biorarie, e tutte le altre "quote" è difficile comprendere.

I servizi di vendita hanno le voci: quota fissa, quota energia a sua volta divisa in energia, dispacciamento, componente di dispacciamento, componente di perequazione. Poi ci sono i servizi di rete con le voci: quota fissa, quota potenza, quota variabile. Queste voci sono poi ulteriormente divise in F1, F23, scaglioni 1,2,3,4, archi temporali in mesi.

Passiamo al settore imposte: accisa sull'energia elettrica ed addizionali enti locali, per scaglioni temporali anche queste. E poi ci sono altri proventi ed oneri: addebito deposito cauzionale, imposta di bollo su contratto. E poi c'è ancora l'IVA. Ed abbiamo finito. DEvo dire che leggere sta bolletta, due pagine di fini dettagli è un mal di pancia! Cosa ho capito? Il totale!

O meglio i totali. Enumero: 93,94 (servizi di vendita, ovvero quello che ho consumato), 67,89 (servizi di rete, ovvero il costo per portarmi la corrente a casa), 21,35 (imposte ad una parte di stato), 15,62 (IVA ad un'altra parte di stato) 15,60 (cauzione, ancora ad ENEL), 14,62 (bollo ad un'altra parte di stato).

E' gia complesso l'insieme dei totali!

Ma cerchiamo di vedere le voci principali:

93,94 € = consumi

67,89 € = trasporto energia

69,89 € = tasse e balzelli varii

Quindi su un totale di 231,72 € solo 93,94 € è dovuto al consumo di energia = 40,54 %.

Ma proprio quello che mi sembra un furto assoluto, non compatibile con la realtà, è il costo del trasporto dell'energia elettrica. Io abito a Valleggia e la distanza tra casa mia ed i trasformatori  della centrale Tirreno Power di Vado Ligure è di 475 metri. I trasformatori sono quelle macchine che immettono l'energia in rete. Possibile che spendo ben 67,89 € di trasporto per 475 metri? Ogni tanto compro oggetti in rete, e normalmente il costo del corriere si aggira sui 20 €. Ebbene questo balzello mi sembra veramente un furto!

Per finire: la bolletta me la manda ENEL l'energia che ti ascolta - enel servizio elettrico - servizio di maggior tutela. Ma quale ascolto? Ma maggior tutela di che?"

Paolo Forzano

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore