/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | martedì 11 ottobre 2011, 12:12

Scajola ed Orsi: i frondisti a caccia un posto in lista

da Uominiliberi. Claudio Scajola e Franco Orsi potrebbero presto passare alla storia come coloro i quali hanno disarcionato Berlusconi. Vediamo perchè i due, un tempo fedelissimi del premier, hanno deciso di fare lo sgambetto al grande Capo

Scajola ed Orsi: i frondisti a caccia un posto in lista

Claudio Scajola e Franco Orsi potrebbero presto passare alla storia come coloro i quali hanno disarcionato Berlusconi. Vediamo perchè i due, un tempo fedelissimi del premier, hanno deciso di fare lo sgambetto al grande Capo:

Claudio Scajola, dopo la casa davanti al Colosseo acquistata "a sua insaputa," è caduto in disgrazia nel partito. Non solo non lo hanno piu' rivoluto al Governo, ma di recente  gli hanno privatamente fatto sapere che alle prossime politiche non ci sarà più posto per lui nelle liste PDL.  Apriti cielo. L'ex Ministro si è scoperto all'improvviso antiberlusconiano di ferro e ha organizzato l'ammutinamento dei peones (Orsi, Scandroglio etc...Tutti guarda caso debitori di Scajola per il posto blindato alle ultime politiche). Se andrà fino in fondo, l'UDC, che a quel punto tornerebbe in gioco, è pronto ad accoglierlo a braccia aperte con un incarico di prestigio.

La gratitudine in politica, si sa, non è che un optional, ma la domanda sorge spontanea: dove sarebbe Scajola se non ci fosse stato Silvio Berlusconi?

Franco Orsi, di lui si sono perse le tracce subito dopo la campagna elettorale. La sua conferma alle prossime politiche è tutt'altro che scontata.

Non è un big nel partito, ha sempre vissuto di luce riflessa (prima Luigi Grillo poi Claudio Scajola). Non è un caso che si parli di Luciano Pasquale al suo posto nella lista PDL se si vota in Primavera. Adesso avete capito dove nascono i mal di pancia dei frondisti.

Guest

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore