/ Cronaca

Spazio Annunci della tua città

generico settore agricoltura allevamento avicolo a tempo indeterminato azienda agricola del Monferrato (AL) ricerca...

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

Per il comune di Pietra Ligure (SV) . Ottima zona per presenza Ospedale Santa Corona e turismo, bassi costi di...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | giovedì 29 marzo 2012, 15:50

Un operaio si dà fuoco a Verona: da 4 mesi non riceveva lo stipendio

Altro dramma della disperazione: ieri un caso simile a Bologna, sul quale era necessario scrivere

Un marocchino, operaio edile in un consorzio cooperativo di servizi di impresa, dicendo di non percepire lo stipendio da quattro mesi, questa mattina si è cosparso di benzina e si è dato fuoco alle gambe e alla testa.

L'uomo è ora ricoverato all'ospedale civile maggiore di Verona - Borgo Trento. Tutto è accaduto durante un presidio di protesta organizzato nei pressi della sede del municipio di Verona da alcuni genitori e dal coordinatore regionale Puglia movimento nazionale Italia garantista per sensibilizzare l'opinione pubblica sull'operato del Tribunale dei minori di Venezia e degli assistenti sociali.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Verona che, impegnati nel servizio di ordine pubblico disposto in occasione del presidio, hanno spento le fiamme utilizzando un drappo dei manifestanti e i guanti in dotazione. I militari dell'Arma, dopo aver prestato i primi soccorsi, hanno anche recuperato l'accendino utilizzato e la bottiglietta nella quale il marocchino, un 27enne residente in Verona, aveva introdotto la benzina.

www3.lastampa.it/cronache/sezioni/articolo/lstp/448304/ ;

La Stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore