/ Eventi

Spazio Annunci della tua città

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

Buono stato di conservazione sia estetica che funzionale, colore blu, parcheggiata in garage privato. Documentazione...

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | lunedì 07 maggio 2012, 12:32

Albenga, Pierre Palvair Quartet in concerto a Palazzo Oddo

Sabato 12 Maggio alle ore 21.00, il tour di Palvair passa da Albenga

La grande musica jazz ritorna ad Albenga. Sabato 12 Maggio alle ore 21.00, nell’Auditorium San Carlo, in Via Roma n. 56 ad Albenga, farà tappa il tour del Pierre Palvair Quartet, gruppo del noto chitarrista franco-caraibico Pierre Palvair, accompagnato da Marc Peillon (basso), Rodolfo Cervetto (batteria) e dal talento ingauno Alessandro Collina al pianoforte.

Ingresso a pagamento fino ad esaurimento posti, prenotazione consigliata presso la biglietteria della mostra “Magiche Trasparenze” in Palazzo Oddo (0182-571443).

Pierre Palvair, una vita immersa nella musica

Con suo padre, i suoi fratelli e sorelle, tutti musicisti, è cresciuto ascoltando il jazz di Wes Montgomery e Nat King Cole e la musica afro-americana di George Benson e Stevie Wonder, solo per citare alcuni nomi. Le sue origini caraibiche, in un certo senso, lo predestinano ad avere un talento naturale per il canto e per la chitarra. Trascorre trent’anni alternando musica jazz e musica gospel in chiese, in club ed in festival che hanno contribuito ad accrescere e perfezionare la sua arte, peraltro innata.

Conoscitore delle tecniche classiche e moderne, Pierre Palvair insegna anche magistralmente canto e chitarra, portando molti allievi alla notorietà sotto la sua guida. Maturità e carisma gli permettono ora di condividere generosamente con i suoi studenti e col pubblico un enorme godimento della sua musica. Da qualche anno è impegnato in tour col suo nuovo quartetto che esplora un repertorio oggi concepito per favorire l'interazione. Questi musicisti tutti professionisti, con discografie personali notevoli, hanno voluto fondere le loro esperienze creando qualcosa di personale e - perché no – divertente: il gioco è la regola.

Com.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore