/ Cronaca

Spazio Annunci della tua città

Bellissimo Motore nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali Riscaldamento ...

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

Buono stato di conservazione sia estetica che funzionale, colore blu, parcheggiata in garage privato. Documentazione...

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche...

Che tempo fa

24 Ore

(h. 09:59)

Cerca nel web

Cronaca | martedì 07 agosto 2012, 08:58

Parole e musica con il cantautore Giorgio Conte e presentazione del libro “Un trattore arancio”.

Mercoledì 8 agosto ore 21,15 Piazza della Concordia (Albissola Marina): durante l'incontro verranno eseguiti diversi brani storici. Introduce Renata Barberis

L'Italia degli anni Cinquanta è lo scenario in cui si incrociano storie intrise di delicata malinconia, di ironia sottile, freschezza e spontaneità, le stesse che contraddistinguono le canzoni di Giorgio Conte. La leggerezza dei ricordi, degli eventi piccoli o grandi dell'infanzia e dell'adolescenza, si ritrova per intero nelle vicende dei personaggi. Uomini come il signor Pistone (quello degli Spumanti Pistone), il comm. Vittorio Faletti, e poi il prof. Fasano (con il suo nuovo farmaco miracoloso, la "penicillina"), il cugino Alberto e il "Cavajer" (nonno Attilio)…

Giorgio Conte ricorda e con la memoria spedisce cartoline lontane, ricche di colori vividi e di spensieratezza di gioventù, di voglia di vivere e anche di diventare, finalmente, adulti. Magari sorseggiando, al Bar degli Stanchi, un Carpano seltz con le olive verdi, piccole, unte e salmastre...

 

Giorgio Conte (Asti, 1941) è un cantautore e compositore.

È il fratello minore di Paolo Conte.  Le prime esperienze musicali dei due fratelli avvengono nello stesso gruppo, con Giorgio alla batteria ed il fratello al vibrafono; poco dopo le loro strade si separeranno, e Giorgio Conte inizierà a comporre le musiche per numerosi cantanti, come Mia Martini, Ornella Vanoni, Mina, Francesco Baccini, Loretta Goggi, Rossana Casale, Equipe 84, Rosanna Fratello, Gipo Farassino.

Come cantautore debutta nel 1983 con ‘Zona Cesarini’, a cui segue nel 1987 ‘L'erba di San Pietro’. Si dà allora a concerti di grande successo prevalentemente nel resto dell'Europa, e non tornerà in Italia fino al 1999. Pubblica vari dischi particolarmente considerati dalla critica e dal pubblico più attento. Attualmente, la sua attività musicale è conosciuta oltre che in Italia anche in Europa e Canada.

Ingresso gratuito – A cura della libreria Ubik

In caso di pioggia gli incontri si svolgono nella sala adiacente - Consiglio Comunale

 

Com.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore