/ Eventi

Spazio Annunci della tua città

Bellissimo Motore nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali Riscaldamento ...

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

Buono stato di conservazione sia estetica che funzionale, colore blu, parcheggiata in garage privato. Documentazione...

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche...

Che tempo fa

24 Ore

(h. 09:59)

Cerca nel web

Eventi | martedì 07 agosto 2012, 13:57

Loano, alla scoperta delle più belle arie di operetta con Diego Parassole

Questa sera, alle ore 21.00, nell’Arena Estiva Giardino del Principe, andrà in scena il “Gran Galà dell’operetta”

Questa sera, a Loano, prosegue la rassegna dedicata all’opera e all’operetta “Ritorno all’opera”, promossa dall’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano e organizzata dalla I.So THeatre.

Diego Parassole, artista dalla comicità surreale, guiderà il pubblico alla scoperta delle più belle arie di operetta, tra bellissime melodie musicali, lustrini e paillettes.

A duettare sul palco saranno il tenore Massimiliano Drapello e il soprano Cosetta Gigli, accompagnati al pianoforte dal M° Paola Minniti.

Cosetta Gigli, diplomata in canto lirico al Conservatorio Boccherini di Lucca, è un soprano di grande bellezza e straordinaria voce, (non per niente pronipote del grande Beniamino). La sua preparazione vocale le permette di spaziare in tutti i campi musicali, anche se il genere prediletto è da sempre l’Operetta, della quale è una fervente sostenitrice. Il debutto in Vedova Allegra al teatro Olimpico di Roma nella stagione teatrale 2006-2007 e la propria versatilità nel passare dal genere musicale leggero al canto lirico, la incorona definitivamente la più bella e bravissima Regina dell’Operetta che il panorama musicale italiano in questo genere abbia mai avuto. Nel settembre 2010 riceve il Premio “MIA MARTINI”.

Massimiliano Drapello, formatosi artisticamente a Roma, ha studiato con grandi artisti quali Lino Puglisi, Gianfranco Cecchele, Franco Corelli e Ilza Prestinari.
Interprete di bella presenza e di forte temperamento, dotato di una timbrica unica e particolare, ha debuttato nei principali ruoli operistici (Donizetti, Verdi, Bizet, Puccini e Mascagni, Zandonai, ecc.) sotto la guida di direttori e registi prestigiosi quali Janos Acs, Stefano Ranzani, Bruno Bartoletti, Carlo Palleschi, Bruno De Tommasi, Hugo De Hana, Cristina Muti Mazzavillani.
Nel 2000 ha rivestito il ruolo di Loris nella Fedora di U. Giordano, affiancando Katia Ricciarelli, ruolo che ha riproposto al C. Felice di Genova affiancando la celebre Mirella Freni.

I due artisti interpreteranno i più celebri motivi tratti da “La Vedova Allegra”, “Cin Ci Là”, “Il Paese dei Campanelli”, “Al Cavallino Bianco”, “Il Conte di Lussemburgo”, “La Principessa della Czarda”, “La Contessa Maritza” e tante altre operette famose. Ad arricchire il programma della serata saranno brani estratti dalle commedie musicali come “Kiss Me Kate”, “West Side Story” e alcune canzoni del repertorio classico napoletano.

Diego Parasole, cabarettista e umorista amatissimo anche dal pubblico più giovane (lo ricordiamo tra i comici dei primi grandi successi della rodata fucina di “Zelig Circus”), introdurrà con la sua straordinaria mimica i personaggi delle operette, sottolineandone i caratteri con arguta comicità.

La messa in scena è curata dall’Associazione “Ritorno all’opera”.

Vendita e prevendita biglietti

Lollipop dischi – Via Garibaldi 64, Loano - tel. 019.675488 oppure sul sito: www.happyticket.it

Il giorno dello spettacolo, apertura del botteghino, nell’Arena Estiva Giardino del Principe, dalle ore 20.00.

Costo del biglietto: intero € 15,00, ridotto € 13,00 (Biglietto ridotto valido per i minori di 18 anni e maggiori di 70 anni. Bambini sotto 12 anni, ingresso gratuito.) Diritto di prevendita € 1,20.

Com.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore