/ Eventi

Spazio Annunci della tua città

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

Buono stato di conservazione sia estetica che funzionale, colore blu, parcheggiata in garage privato. Documentazione...

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | mercoledì 03 ottobre 2012, 14:59

Alla Ubik, incontro con Cosimo Rega protagonista del film “Cesare deve morire” dei Fratelli Taviani

L'interprete principale del film candidato italiano agli Oscar 2013, Orso d’oro a Berlino e vincitore di 5 David di Donatello, a Savona per la presentazione del libro “Somuni o' falco. Autobiografia di ergastolano”

Sabato 6 ottobre  dalle ore 9,30 (mattina):

Incontro con

COSIMO REGA

e presentazione del libro

“Somuni o' falco.

Autobiografia di ergastolano”

interprete principale del film “Cesare deve morire” dei Fratelli Taviani, candidato italiano agli Oscar 2013, Orso d’oro a Berlino e vincitore di 5 David di Donatello, come massimo riconoscimento della critica nazionale.

 


 

Dal carcere di Rebibbia, Cosimo Rega, oggi condannato all’ergastolo, racconta la storia della sua vita. Dopo i sogni e le speranze della prima giovinezza, ripercorre la sua caduta nel mondo della malavita organizzata, tratteggiando il profilo psico-sociale del fenomeno criminale camorristico, un ingranaggio fatto di violenti conflitti e di mutevoli alleanze, e riportando con totale sincerità la sua diretta e drammatica esperienza.

Rega racconta come le dinamiche di quello spietato meccanismo possano condurre ad una strada senza uscita, facendo sfuggire di mano le redini della propria esistenza. Ma questo romanzo di una vita è anche la storia di una rinascita: dopo la condanna definitiva, e dopo i duri anni in cui è passato da un istituto di pena all’altro, Cosimo, Sumino, si trova ad affrontare una nuova crudele realtà: la consapevolezza di aver perso la propria vita, la propria dignità, ogni speranza. Ma proprio da questa consapevolezza inizia quel percorso che lo spingerà a riscoprire se stesso, a crearsi una nuova identità e, anche grazie all’organizzazione culturale e artistica interna al carcere e al contributo di straordinari operatori istituzionali e volontari, a riconquistare una nuova condizione umana e sociale che guarda, con speranza, a un futuro di “cittadino italiano”.

 

Lo spettacolo teatrale e il Convegno Nazionale AICS organizzato dal Circolo ANIMA AICS ha origini nelle premesse teoriche che si rifanno alle campagne sociali di lotta allo stigma, promozione della salute mentale e del benessere per l'intera cittadinanza, attraverso pratiche d'integrazione sociale e di collaborazione e di sviluppo della rete sociale. Formalmente, il progetto, nasce con lo scopo di varare nuovi progetti evolutivi per la cittadinanza, ponendo particolare attenzione ai cittadini "speciali" che soffrono di disagio psichico in "libertà" o da detenuti in carcere.

 

A seguire,  il Convegno Nazionale AICS :

“La promozione della salute e il

disagio psichico”

Partecipano: EZIO DEMA vice Presidente Nazionale AICS, ANTONIO TURCO Resp.Naz. politiche sociali AICS, RENATO BANDERA AICS Cremona, PATRIZIA SPAGNOLI psicologa, SUSANNA SIMMI psichiatra, PIERFRANCESCO GULOTTA psichiatra, PIERA LEPORI, LAURA GENGO, GIOVANNI DURANTE.

Introduce FRANCO COSTANTINO Resp. Naz. AICS disagio mentale.

 

 

Veverdì 5 ottobre ore 21 Teatro Don Bosco:

“ALLE DUE I MONACI TORNANO IN CONVENTO”

Spettacolo interpretato dai detenuti della Compagnia ASSAI della Casa di reclusione di Rebibbia - Roma 

 

 

 

 

com.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore