/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | mercoledì 03 ottobre 2012, 16:57

SEL, l'iter della proposta "Anagrafe pubblica degli eletti" non sta subendo rallentamenti (...sarà)

SEL, l'iter della proposta "Anagrafe pubblica degli eletti" non sta subendo rallentamenti (...sarà)

La nota del convinto fautore del personalismo in politica, consigliere regionale Rossi: Credo che il modo migliore per far riacquisire alle istituzioni e alla politica credibilità e autorevolezza sia mettere in campo dei fatti.

È questo lo spirito con cui già a febbraio, quando i bilanci dei gruppi consiliari delle regioni non erano di certo all’attenzione dei media e dell’opinione pubblica, abbiamo presentato come gruppo consiliare una proposta di legge sull’istituzione della’anagrafe pubblica degli eletti con l’obiettivo di offrire ai cittadini massima informazione e trasparenza sui vari aspetti finanziari, operativi, amministrativi legati all’attività di consiglieri ed assessori regionali.

Si tratta di una prassi consolidata nei paesi anglosassoni di istituire una vera e propria banca dati online completa di dati anagrafici dei singoli, incarichi, ruoli, indennità, compensi, presenze, attività svolte, che consentirebbe a qualsiasi cittadino di conoscere e valutare l’operato degli eletti, esercitando il suo diritto di partecipazione alla cosa pubblica.

Un provvedimento semplice e diretto che porrebbe fine a molti discorsi fumosi e demagogici, che riteniamo ormai indispensabile per garantire un corretto e trasparente funzionamento delle istituzioni e dell’attività politica e al quale, ne siamo convinti, tutti gli altri consiglieri vorranno aderire aggiungendo la propria firma.

L’Anagrafe pubblica degli eletti sta seguendo il solito iter procedurale che accompagna una proposta di iniziativa consiliare e quindi non ha avuto né accelerazioni né rallentamenti.

Dopo le legge sulla VAS e sull'uso dei farmaci a base di cannabinoidi a fini terapeutici, questa è la terza legge di nostra iniziativa discussa nel 2012.

Ciò dimostra che se si ha la vera volontà di cambiare le cose non serve parlare, basta agire facendo delle proposte legislative o di modifica della Legislazione esistente.

com.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore