/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 13 novembre 2012, 12:33

Varazze, l’assessore Carletto sulla situazione dei cantieri Baglietto

Varazze, l’assessore Carletto sulla situazione dei cantieri Baglietto

Ad agosto c.a., si è avuta notizia che la Provincia, con la nuova perimetrazione del piano di bacino eseguita a seguito dell’alluvione del 4/10/2010, ha indicato l’intera zona del Cantiere in zona rossa  impedendo, di fatto, la demolizione e ricostruzione del cantiere.

Il Comune di Varazze con la Regione Liguria ha da subito ricercato una alternativa soluzione progettuale di ammodernamento del Cantiere adottando una ristrutturazione edilizia che consente di avere una struttura idonea, seppure ridotta del 20%, senza la necessità di richiedere l’autorizzazione all’autorità di bacino provinciale.

E’ vero che alla luce di quanto affermato, il valore dell’area del Cantiere diminuisce di circa un milione di euro, però il Gruppo Azimut ha tutto l’interesse ad acquisire il Cantiere, tenuto conto che è un’area contigua al porto turistico Marina di Varazze e che realizza lavorazioni cantieristiche per barche di lunga dimensione che richiedono diretto sbocco al mare e non possono essere costruite nel Cantiere di Avigliana, infatti la viabilità per portarle a Varazze non è idonea.

Inoltre la soluzione progettuale da noi proposta e che presenterebbe il Gruppo Azimut è idonea a soddisfare la produzione cantieristica, che prevede l’inizio dell’attività del Cantiere a fine 2013 con la costruzione di una barca al mese da 75 piedi e, alla fine del 2013, con la costruzione di 4 – 5 imbarcazioni all’anno da 95 piedi.

Il Comune di Varazze è pronto a rispettare tutti gli impegni assunti in sede di firma del protocollo d’intesa da parte della Regione Liguria, del Comune di Varazze e della Provincia di Savona.

Il Comune di Varazze auspica un risultato positivo della riunione che oggi si svolge, per iniziativa del Presidente della Regione ing. Burlando,  fra il dott. Vitelli dell’Azimut ed il rag. Galantini - commissario liquidatore.

Il raggiungimento dell’accordo consentirebbe di ridare a 160 famiglie (dipendenti diretti 29 + indotto) la prospettiva di riprendere il lavoro in un momento di crisi grave che notiamo in tutti i comparti.

Com. Gerolamo Carletto, Assessore del Comune di Varazze

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium