/ Eventi

Spazio Annunci della tua città

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

Per il comune di Pietra Ligure (SV) . Ottima zona per presenza Ospedale Santa Corona e turismo, bassi costi di...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | domenica 17 marzo 2013, 09:40

Salone Agroalimentare di Finale, il programma di oggi

Passiti, formaggi dolci, focaccia, vini savonesi e castagne della Valbormida alla ribalta

I passiti, i formaggi e i dolci della Liguria, la focaccia, i vini savonesi e le castagne della Val Bormida sono al centro dei laboratori e delle degustazioni guidate in programma oggi, nella terza e ultima giornata al Salone dell’Agroalimentare Ligure (Finalborgo, Complesso Monumentale di Santa Caterina e centro storico).

La Sala Liguria ospiterà quattro laboratori con degustazioni promossi dalla Camera di Commercio di Savona. Alle 10,30 l’associazione Panificatori Pasticcieri e Affini della provincia di Savona parlerà della tradizione della focaccia ligure e dei suoi abbinamenti con gli aromi di Albenga. Alle 12,30 sarà la volta dei vini bianchi savonesi, con un laboratorio che proporrà assaggi di Pigato, Vermentino e Lumassina prodotti da aziende agricole locali.  Alle 15,30 la ribalta sarà per uno dei presidi liguri di Slow Food: le castagne essiccate nei tecci di Calizzano e Murialdo. A parlarne e ad offrirne una degustazione saranno la Cooperativa Il Teccio di Calizzano e la Cooperativa Agricola di Murialdo. Ultimo laboratorio alle 17,30 con i vini rossi savonesi, in particolare il Rossese e la Granaccia, presentati da viticoltori locali.

La Sala delle Capriate ospiterà alle 11 un incontro condotto dall’enogastronomo Virgilio Pronzati sui vini passiti, i prodotti caseari e i dolci, seguito alle 15 da un corso sulle composizione floreali da realizzare in occasione della Pasqua con i fiori e le fronte di Sanremo.

Per tutta la giornata (dalle 10 alle 20) il pubblico potrà visitare gratuitamente la vasta area espositiva (8 mila metri quadri) ed assaggiare e acquistare decine di prodotti : olio, vino a denominazione di origine protetta, formaggi, salumi, miele, pesto e salsa di noci, focaccia classica e focaccia di Recco, pandolce genovese, chifferi di Finale, baci di Alassio, amaretti di Sassello, confetture e gelatine, dolci di castagne, frutta candita, cioccolata, torta “Stroscia”, olive in salamoia, paté, torte di verdura, asparagi violetti di Albenga, liquori, birra, marmellate,  tartufi di Millesimo, acciughe sotto sale, fagioli di Pigna, Conio e Badalucco, farinata, focaccini di Finalborgo sciroppo di rose, basilico, pane allo zafferano, chinotti, erbe aromatiche, piante e fiori in vaso e recisi, funghi, pasta e pesci del Mar Ligure.

Il Pesto Corner proporrà a ciclo continuo (fino ad esaurimento dei posti disponibili) un laboratorio teorico-pratico sulla preparazione del pesto a cura della Confraternita del Pesto di Genova, mentre a Cà di Ni saranno visitabili la mostra Fiori di Riviera e il Mercato dei Fiori.

Fra le specialità: fritti liguri, frittura di pesce e fior di latte al Largo delle Bontà e al Mercato del pesce, focaccia savonese, “panissa”, farinata, ravioli fritti, frittelle di mele e prodotti della Cooperativa Allevatori di bestiame alla Piazza della Focaccia, focaccia di Recco Igp, focaccini, “zemin” e  “gobeletti” al  Giardino dei Sapori e dei profumi.

Per iscriversi alle degustazioni guidate contattare la Segreteria organizzativa, tel. 019/6898607,  info@saloneagroalimentareligure.org.

Il Salone è promosso dalla Regione Liguria, dall’Unioncamere Liguri, dalla Provincia di Savona – Stl Italian Riviera, dalla Camera di Commercio di Savona e dal Comune di Finale Ligure.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore