/ Politica

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 30 maggio 2013, 15:44

Quiliano: il comune contro i "furbetti" delle case popolari ARTE

L' assessore Lavazelli:"E' giusto tutelare chi non riesce a pagare, ma severi controlli per evitare raggiri"

Il comune di Quiliano

Il comune di Quiliano

Il Comune di Quiliano in collaborazione con L'ARTE di Savona  sta iniziando un controllo attento e  capillare sugli inquilini di case popolari. Il provvedimento si è reso necessario a seguito della segnalazione in merito a gravi situazioni debitorie maturate da assegnatari nei confronti di Arte.

L'Assessore Pierluigi Lavazelli  spiega  come  l'urgenza  di effettuare un controllo “a tappeto” sulle morosità in essere sia anche  motivata dall'inasprimento della situazione abitativa  nel Comune a causa dell'aggravarsi della crisi che mette in seria difficoltà molte famiglie. “Oggi  è indispensabile capire quanti alloggi possono essere messi a disposizione delle  famiglie  che posseggono i necessari requisiti di legge, anche in vista della prossima chiusura del bando di assegnazione di alloggi  ERP; in questo senso è necessario  applicare la normativa regionale che  prevede per coloro che non pagano il canone dovuto ­ che corrisponde a circa un terzo di quello di mercato l'estromissione dall'alloggio. È nostra intenzione, da una parte tutelare comunque chi non riesce a sostenere le spese nel caso in cui sussistano fondati  motivi economici, riconosciuti dai competenti servizi del Comune ma, allo stesso tempo, agire con fermezza nei confronti di comportamenti “furbeschi” oggi  più che mai intollerabili soprattutto in nome della giustizia sociale. Procederemo quindi, da subito, a controlli rigorosi e approfonditi: chi non paga pur avendone la possibilità dovrà concordare un piano di rientro o verrà, seguendo le procedure di legge, estromesso dall'abitazione che occupa a favore di persone che ne hanno realmente bisogno”.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium