/ Savona

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Savona | 30 ottobre 2013, 16:15

Assonautica Savona, presentato oggi il progetto Barca-Scuola

Un ketch 2 alberi di proprietà dell'Istituto tecnico "Ferraris-Pancaldo" verrà utilizzata per attività formative a favore degli studenti

Il ketch dell'Istituto Pancaldo di Savona

Il ketch dell'Istituto Pancaldo di Savona

Presentato ufficialmente questa mattina, nella Sala Magnano della Camera di Commercio di Savona, il progetto “Barca scuola” che vede la collaborazione fra l’Istituto tecnico “Ferraris-Pancaldo” di Savona e Assonautica provinciale Savona con la partecipazione della Sezione Marinai d’Italia di Acqui Terme. La barca a vela Ketch 2 alberi di proprietà dell’istituto savonese, ormeggiata nelle Vecchia Darsena,  sarà finalmente utilizzata per le attività formative a favore degli studenti. Alla cerimonia di presentazione hanno partecipato Luciano Pasquale, presidente della Camera di Commercio di Savona, Enrico Moretti, comandante della Capitaneria di porto di Savona, Alessandro Gozzi,  Preside dell’Istituti nautico Ferraris-Pancaldo, Franco Zino, presidente di Assonautica provinciale di Savona, Enrico Castellotti, presidente sezione dei Marinai d’Italia di Acqui Terme, Olivia Faccio del settore soci consumatori Coop Liguria,Dino Valfrè presidente soci Coop Savona,  e Roberta Ferrando dell’Istituto Montalcini di Acqui Terme. Per Assonautica Savona presenti i consiglieri Maria Teresa Carbone, che ha tenuto i rapporti del progetto con l’Istituto Pancaldo, Dino Audisio, Carlo Musso, Giovanni Tissone e Marco Popolo e il direttore Roberto Pizzorno.  Il presidente di Assonautica provinciale di Savona, Franco Zino “E’ un progetto che Assonautica ha completamente accettato perché parla ai giovani, si rivolge ad una scuola che da esempio a Savona, e sfocia nell’uso della barca Leonpancaldo tutti insieme. Il consiglio direttivo ha sposato immediamente questa iniziativa che parte oggi. Siamo molto soddisfatti e speriamo che questa collaborazione duri nel tempo”. Gli fa eco il  dirigente dell’Istituto Ferraris-Pancaldo Alessandro Gozzi che sottolinea: “Il Nautico da tantissimi anni ha questa bellissima barca. Dopo anni di restrizioni di fondi alla scuola è diventato sempre più difficile fare in modo che questa imbarcazione diventi un bene pubblico fruibile. Il mio intento è stato quello di cercare le partnership per utilizzarla il più possibile. Siamo entusiasti del rapporto che si è instaurato con Assonautica per questo progetto, che darà ulteriore fiato”. Infine il presidente della Camera di Commercio di Savona Luciano Paquale che afferma:” “E’ il miglior utilizzo possibile della barca a scopo didattico e di formazione per i ragazzi. L’obiettivo è quello di integrare conoscenze e capacità degli studenti. Si materializza una sinergia tra Assonautica, che è un’emanazione della Camera di Commercio, l’Istituto Leon Pancaldo e tanti volontari che mettono a disposizione le loro competenze”. Il Progetto “Barca Scuola” utilizzando l’ampliamento dell’offerta formativa e del tempo integrativo di cui la scuola dispone, è stato predisposto perché la barca fosse pienamente usufruita dagli studenti del Nautico. Sono previsti una serie di incontri sulla barca  con i più giovani allievi (1° e 2° classe) per illustrare direttamente sul posto le caratteristiche della imbarcazione sia sotto l’aspetto strutturale (alberi, vele, motori) sia per la parte relativa alla strumentazione di bordo, effettuati congiuntamente da skipper Assonautica, Marinai d’Italia e docenti Nautico. Successivamente saranno organizzati una serie di incontri nella sede Assonautica di lungomare Matteotti con gli stessi allievi per l’illustrazione e la realizzazione dei principali nodi marinari, la loro storia ed il loro concreto utilizzo effettuati dal gruppo “Arti marinare” dell’associazione, alla presenza dei docenti.  Sono previste, inoltre, una serie di uscite in mare con la barca-scuola con gli allievi e con altri di classi superiori con gli skipper Assonautica, Marinai d’Italia e docenti Nautico per consentire una effettiva fruizione della barca. Gli allievi riceveranno gratuitamente la tessere di socio jr di Assonautica, usufruendo quindi di tutti i servizi dell’Associazione. La Coop Liguria partecipa al progetto offrendo la cambusa di bordo.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium