/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 05 novembre 2013, 14:43

FAC, l'ultima fumata nera

Incontro stamattina agli Industriali, nessun soggetto interessato a rilevare l'azienda: attivata la messa in mobilità, licenziamenti il 31 gennaio 2014

Le aree FAC ad Albisola

Le aree FAC ad Albisola

Se non siamo ai titoli di coda, poco ci manca. Speranze davvero ridotte al lumicino per FAC, la storica azienda albisolese di ceramiche industriali, dopo l'incontro di questa mattina alle ore 12 all'Unione Industriali di Savona.

La curatrice fallimentare Serenella Rossano, preso atto che ad oggi non ci sono state manifestazioni di interesse per riattivare la FAC, non ha far altro che attivare la messa in mobilità, cioe' licenziamento, per tutti i dipendenti a partire dal giorno successivo della fine della cassa integrazione straordinaria che finisce il 31 Gennaio 2014.

Il problema è che, ad oggi, nonostante l'impegno dei lavoratori e dell'amministrazione di Albisola Superiore, non si intravvede all'orizzonte un soggetto interessato a rilevare e rilanciare l'azienda. La curatrice, visto che anche le precedenti aste eran andate deserte, non ha ritenuto opportuno farne altre: prossimo passo, provare a vendere a lotti il contenuto dell'azienda.

Rimangono meno di tre mesi al 1 febbraio 2014: "Fino ad allora, se accadesse un miracolo, si sarebbe ancora in tempo per fare un passo indietro - spiega Alessandro Milanesi della RSU di FAC - Si auspica che Comune di Albisola, Regione e organizzazioni sindacali si incontrino al più presto per fare il punto della situazione e cercare tutti i modi possibili per trovare uno spiraglio positivo per questa dolorosa, spiacevole e triste vicenda".

Una corsa contro il tempo: il problema è che, a gareggiare, non c'è nessuno.

Andrea Chiovelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium