/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 18 maggio 2014, 16:12

Grande spettacolo delle Frecce Tricolori a Loano: in 150mila per lo show

Il sindaco Pignocca:"Grazie a tutte le persone che sono venute, ringrazio di cuore la pattuglia delle Frecce Tricolori ed il generale Patrone, è stato il primo a dirmi che avremmo ospitato lo show"

Grande spettacolo delle Frecce Tricolori a Loano: in 150mila per lo show

Bagno di folla e grandissimo entusiasmo per l’esibizione delle Frecce Tricolori oggi pomeriggio a Loano, vestita a festa con il tricolore italiano.

Complice il cielo limpido e la temperatura quasi estiva, migliaia di persone hanno affollato il lungomare loanese sin dalle prime ore del pomeriggio per sistemarsi nei posti migliori e godere appieno dello spettacolo della pattuglia acrobatica nazionale.

Lo spettacolo è iniziato alle ore 15 con il “passaggio” di numerosi velivoli appartenenti al team dell’Aero Club Savona, poi, ad aprire la sfilata aerea è apparso CITIUS, velivolo sportivo, a due posti, idoneo per il primo periodo della scuola di volo, pilotato Maurizio Colombo, Pilota VDS Consigliere dell’ Aero Club Savona.

A seguire il PS 28, ultimo velivolo inserito nella flotta sociale dell’Aero Club Savona, un due posti, pilotato dall'istruttore di volo Francesco Toscano. Poi è toccato ad un Magni e a un PA32, condotti rispettivamente dai piloti Schiavo e Russo.

Dopo il passaggio del PA32, il pubblico ha potuto vedere all'opera una dimostrazione di un salvataggio in mare del 15° Stormo SAR con l'elicottero HH-3F e di un ammaraggio e decollo Sea Max pilotato da Bertoncini e Lorenzon.

L'elicottero HH-3F è il mezzo più usato per il salvattaggio in mare avendo salvato più di 7 mila persone.

Lo spettacolo è proseguito con le acrobazie del pilota Guido Racioppoli, che ha sorvolato i cieli della città di Loano con lo Zlin 50 LA, un aereo cecoslovacco, poi, gli elicotteri Robinson R 22, appartenenti alla scuola di volo Italfly, le fantastiche esibizioni acrobatiche degli RV7, il tributo al Piaggio 180, pilotato dal Com.te Lorenzo Villi e le nuove nuove esibizioni acrobatiche con l’Extra 300 del team 46 Aviation e l’Extreme 3000 guidato da Francesco Fornabaio.

Dopo una breve pausa, ecco il momento più atteso, l'arrivo delle Frecce Tricolori, salutate da una folla festante, con il naso rivolto al cielo per ammirare le fantastiche acrobazie, al limite della forza di gravita, disegnate dai 10 Aermacchi MB-339PAN dell'Aeronautica Militare.

Grande soddisfazione del sindaco di Loano Luigi Pignocca che commenta:“Un evento di grande successo vissuto intensamente da tutta la città. Da questa mattina Loano è stata invasa da tantissime persone, sono arrivati gli autobus dei fans club delle frecce tricolori, così come tantissime famiglie.

"Loano si è dimostrata pronta ad accogliere gli ospiti - continua - grazie all’organizzazione dei commercianti, dei pubblici esercizi e degli albergatori. Una bella prova di ciò che si può fare lavorando insieme per un obiettivo."

"Un ringraziamento va a tutti coloro che hanno reso possibile questa giornata, dagli uffici comunali - prosegue il sindaco - che hanno garantito una impeccabile regia,  ai tanti sponsor che ci hanno aiutato, dai volontari alle Forze dell’Ordine, dai media partner alle categorie economiche loanesi, senza dimenticare il presidente dell’Aero Club Savona, Mauro G. Zunino e il Gen.le Cesare Patrono, direttore della manifestazione"

"Su tutto il litorale - conclude il sindaco - che copre da Borghetto Santo Spirito fino a Borgio Verezzi, sono state stimate da 140 mila a 150 mila presone"

Sulla stessa linea di pensiero anche l'assessore al turismo Remo Zaccaria che dichiara:“Abbiamo dato il via alla nostra stagione turistica in anticipo e alla grande.L’Air Show ha inaugurato la stagione di eventi della nostra città"


"Questa manifestazione - sottolinea l'assessore - rappresenta il nostro biglietto di visita per la stagione estiva. Non è ancora finita questa giornata, che si chiuderà con l’animazione organizzata dall’ASCOM, che già possiamo annunciare eventi come il grande concerto della Fanfara dell’Arma dei Carabinieri (31 maggio) e la Notte Bianca il 21 giugno."

Un entusiasmo che ha travolto adulti e bambini, facendo dimenticare anche l'odore acre di carburante che ad un certo punto è inevitabilmente calato sul lungomare.

 

 

Graziano De Valle

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium