/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Jordan nato 16/04/2018 magnifico sano cucciolo sverminato ciclo vaccinale completo libretto sanitario e certificazione...

generico settore agricoltura allevamento avicolo a tempo indeterminato azienda agricola del Monferrato (AL) ricerca...

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | mercoledì 24 settembre 2014, 16:44

Albenga: depuratore una questione ancora irrisolta

Presto ci saranno determinazioni importanti ed entro fine anno la definizione del percorso definitivo per sfuggire alla spada di Damocle della sanzione Europea”” afferma il Consigliere Mariangelo Vio.

Era Villanova, poi era Borghetto Santo Spirito, poi di nuovo Villanova, ma ad oggi Albenga e i comuni del comprensorio non depurano le proprie acque, situazione insostenibile nel 2014.

Il progetto, fino a poco tempo fa, prevedeva l’allaccio a Borghetto con il potenziamento, di quell’impianto che doveva essere reso idoneo alla ricezione degli effluvi provenienti da Albenga, ma non solo.

Finanziamenti regionali pronti e progetto da eseguire, forse, poi il ripensamento e a ritornare in campo il progetto su Villanova d’Albenga.

Afferma il Consigliere Mariangelo Vio “Presto ci saranno determinazioni importanti ed entro fine anno la definizione del percorso definitivo per sfuggire alla spada di Damocle della sanzione Europea”.

Spiega Vio “Al momento ancora non c’è nulla di definitivo e stiamo continuando a valutare il progetto su Borghetto e quello su Villanova. Un orientamento più preciso sul punto entro breve e sicuramente entro fine anno la definizione del percorso definitivo per evitare le sanzioni europee che altrimenti tutti i comuni del comprensorio sarebbero costretti a pagare. Fino ad oggi si è perso troppo tempo, ma ci stiamo attivando concretamente e presto avremo risposte”.

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore