/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Jordan nato 16/04/2018 magnifico sano cucciolo sverminato ciclo vaccinale completo libretto sanitario e certificazione...

generico settore agricoltura allevamento avicolo a tempo indeterminato azienda agricola del Monferrato (AL) ricerca...

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | mercoledì 24 settembre 2014, 16:25

Piattaforma Maersk: presentato l'impianto per la costruzione in loco dei cassoni

La struttura proveniente da Taranto, verrà collocata in un'apposita darsena a Porto Vado

È arrivato questa mattina da Taranto l'impianto per la costruzione in loco dei cassoni che andranno a costituire la piattaforma Maersk di Vado Ligure.

La struttura verrà collocata in un'apposita darsena a Porto Vado, dove sul fondo si sta procedendo alla posa del pietrisco. Si tratta di un impianto italiano, interamente progettato per questo scopo, del diametro di 46 metri per 38, di un"altezza di 56 metri totali, di cui 51 in emersione.

Sulla banchina sono appoggiate sei torri e quattro carroponti che serviranno alla costruzione in loco dei cassoni, che saranno dei simili a cubi alti più di venti metri.

Sui carroponti sono agganciati le pompe che costruiranno i cento cassoni che serviranno a costituire le piattaforme. In un mese la struttura forma dai 3 ai 4 volumi, quindi saranno necessari circa due anni per completare la piattaforma. 

"L'impianto di produzione - commenta Gianluigi Miazza presidente dell'Autorità Portuale - rappresenta un momento di straordinaria importanza perché, oltre ad essere una struttura all'avanguardia a livello nazionale, permetterà di creare i cento cassoni utili per completare la parte relativa all'infrastruttura che ospiterà la piattaforma."

"Ad oggi - conclude - lavorano una trentina di persone dedicate al cantiere che diventeranno una sessantina con l'entrata in funzione dell'impianto, destinate a crescere a seguito degli altri interventi previsti che faranno da corollario alla piattaforma"

"Si tratta di una struttura nuovissima - commenta l'ing. Flavio Destefanis dell'Autorità Portuale - costruita ad hoc per questo lavoro, è arrivata qua in galleggiamento, trainato dai rimorchiatori da Taranto. E' uno degli impianti più grandi al mondo"

"E' importante l'arrivo di questo impianto perché da al via alla parte più interessante sia dal punto vista tecnico che dal punto di vista economico della piattaforma. I cassoni, da soli - conclude l'ing. Destefanis - rappresentano un terzo del valore della piattaforma, che è di 350 milioni". 

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore