/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 26 settembre 2014, 15:38

Vado Ligure, il "guerriero" Simone Schirra torna a casa

Il giovane era stato investito da un'auto, mentre si trovava insieme all'amico Marco Saltarelli, lo scorso 17 luglio, davanti al Centro Nautico

Simone Schirra

Simone Schirra

Non ha mai perso il sorriso, ma soprattutto la voglia di lottare, Simone Schirra, il ragazzo investito lo scorso 17 luglio a Vado Ligure da un'auto pirata.

Oggi  il 24enne ha vinto la sua battaglia più importante: il giovane è infatti tornato a casa sua, nella sua amata Vado, dall'ospedale di Sarzana dove si trovava ricoverato.

Simone e Marco Saltarelli si trovavano il 17 luglio scorso davanti al Centro Nautico di Vado Ligure, pronti per rientrare a casa dopo aver trascorso la serata ad organizzare la sagra, quando erano stati investiti da una macchina.

La vettura aveva urtato i motocicli, che erano finiti addosso a Marco, rompendegli tibia e perone, mentre Simone era stato colpito alla testa. Le sue condizioni erano apparse da subito molto gravi, tanto da essere trasferito d'urgenza al trauma center del Santa Corona e poi a Sarzana.

Entrambi i ragazzi sono molto noti nel mondo sportivo savonese, per la loro militanza nel calcio: Simone gioca attualmente nel Vado e Veloce.

Amici, famigliari e tutto il Centro Nautico hanno accolto con gioia la notizia e probabilmente sabato proprio presso il locale di Vado si svolgerà una piccola festa di benvenuto, alla quale presenzierà lo stesso Simone.

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium