/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 01 ottobre 2014, 13:30

Andora, torna di uso pubblico la spiaggia dell'ex Ariston

Il sindaco Demichelis:"I lavori inizieranno al più presto: riconsegneremo la zona ai cittadini realizzando un centro sportivo dove saranno spostati anche il beach volley ed i campi da bocce che ora sono sulla passeggiata a mare"

Andora, torna di uso pubblico la spiaggia dell'ex Ariston

 

Diverrà un centro sportivo pubblico l’area demaniale davanti all’ex Ariston di Andora. Nel Consiglio Comunale che si è svolto ieri, 30 settembre 2014, è stato approvato l’aggiornamento del Progetto di utilizzo della zona che torna all’uso pubblico dopo la decadenza dalla concessione demaniale stabilita dalla Sentenza n. 3044/2014 del Consiglio di Stato di Roma. Si tratta di una spiaggia di ben 7000 mq, un tempo utilizzata dallo stabilimento balneare “Bagni Mare e Sole” e che nel futuro ospiterà un’area per la pratica sportiva all’aperto ad ingresso libero.

“I lavori inizieranno al più presto: riconsegneremo la zona ai cittadini realizzando un centro sportivo dove saranno spostati anche il beach volley  ed i campi da bocce che ora sono sulla passeggiata a mare – ha annunciato il sindaco Mauro Demichelis – In questo modo daremo uno spazio adeguato agli sportivi, ai residenti ed ai turisti, accessibile in ogni periodo dell’anno e cureremo maggiormente il decoro e l’arredo della passeggiata per trasformarla in un’ area panoramica sul mare”.

Il Comune di Andora, nel 2012, aveva dichiarato la decadenza della concessione demaniale ed ordinato il rilascio dell’area. Gli Uffici Tecnici del Comune di Andora, con successivi sopralluoghi effettuati nel 2010 e 2011, avevano, infatti, riscontrato svariate irregolarità commesse dalla concessionaria consistenti nell’esecuzione di opere edilizie senza titolo abilitativo e nell’abbandono incontrollato di rifiuti ed avevano di conseguenza avviato anche il procedimento volto alla decadenza della concessione demaniale ed il relativo provvedimento di decadenza.

I ricorsi presentati, dal 2012, dal concessionario hanno avuto esisto sfavorevole, fino alla pronuncia del Consiglio di Stato.

 

 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium