/ Finalese

Finalese | 31 dicembre 2014, 12:50

Disboscamento San Bernardino, gli albergatori lanciano l'allarme:"Preoccupati per le conseguenze sul futuro del turismo"

Milena Poliani:"Difficile riuscire a rimediare ai danni già fatti: ogni giorno le opere di disboscamento continuano senza sosta, intervenendo su antiche mulattiere e demolendone parzialmente i muretti ed i selciati di origine medioevale"

Disboscamento San Bernardino, gli albergatori lanciano l'allarme:"Preoccupati per le conseguenze sul futuro del turismo"

Dopo l’amministrazione, Finale Outdoor Resort, sportivi ed appassionati, anche l’Associazione Alberghi di Finale Ligure e Varigotti scende in prima linea contro il disboscamento di San Bernardino.

"Sappiamo che l'amministrazione comunale, spiega Milena Poliani, sta facendo quanto in suo potere per porre fine a questo scempio e appoggiamo con piena fiducia le iniziative intraprese dal nostro Sindaco Ugo Frascherelli, ma siamo altresì consapevoli che la macchina burocratica sia  molto più lenta di quella umana e che i lavori stanno continuando a spron battuto”.

In attesa della sentenza del TAR che verrà emessa l'8 gennaio prossimo, prosegue il Presidente dell’Associazione Albergatori, ogni giorno le opere di disboscamento continuano senza sosta, intervenendo su antiche mulattiere e demolendone parzialmente i muretti ed i selciati di origine medioevale”.

A preoccupare quindi gli albergatori sono le conseguenze che il gesto potrebbe avere sul turismo nel prossimo futuro, considerando che si tratta di un’area tutelata e riconosciuta come Sito di Interesse Comunitario.

Purtroppo sarà molto difficile riuscire a rimediare ai danni già fatti e temiamo che questi atti possano avere una ricaduta negativa sul turismo legato all'outdoor che negli ultimi anni sta mantenendo alto il numero di presenze a Finale, soprattutto fuori stagione”, conclude Milena Poliani.

C.G.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium