/ Loanese

Loanese | 31 dicembre 2014, 09:00

Tovo San Giacomo e Giustenice dicono no ai petardi e lo fa senza ordinanza

Afferma il sindaco di Tovo Alessandro Oddo, supportato da Mauro Boetto (Giustenice) "Esiste il regolamento di Polizia Urbana e Rurale che vieta i petardi e artifici pirotecnici"

Tovo San Giacomo e Giustenice dicono no ai petardi e lo fa senza ordinanza

Tovo San Giacomo e Giustenice dicono no ai petardi, per farlo, ad ogni modo, non hanno emesso alcuna ordinanza ad hoc - come, invece, è accaduto in molti comuni che attraverso questo strumento hanno voluto innanzitutto aderire alla campagna anti botti di fine anno portata avanti in primo luogo dalle associazioni animaliste - afferma infatti il Sindaco Alessandro Oddo, supportato dal primo cittadino di Giustenice Mauro Boetto "In merito ricordo che nel Regolamento di Polizia Urbana e Rurale (vigente non solo a Tovo, ma anche nei comuni associati ovvero Giustenice, Magliolo e Rialto) esiste l'art. 50 che prevede quanto segue: Utilizzo di petardi ed artifici pirotecnici
1. E’ vietato far esplodere petardi ed utilizzare artifici pirotecnici senza autorizzazione della pubblica autorità.
2. E’ vietata la vendita su aree pubbliche od aperte al pubblico di petardi ed artifici pirotecnici.
3. Chiunque viola le disposizioni di cui al comma 1 è punito, qualora il fatto non costituisca reato, con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da €. 100,00 a €. 500,00.
4. Chiunque viola le disposizioni di cui al comma 2 è punito, qualora il fatto non costituisca reato,con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da €. 200,00 a €. 500,00.

No ai botti, dunque e un invito ulteriore da parte dei primi cittadini "Comunque si invita ad usare, come in tutte le situazioni, il BUON SENSO (lo so che per qualcuno a volte è difficile) ...".

Far rispettare su tutto il territorio comunale tali norme, infatti, potrebbe, in molte occasioni risultare difficile, tuttavia basterebbe che ognuno di noi ricordasse i numerosi incidenti che ogni anno si verificano a causa dei fuochi artificiali, sia durante la loro esplosione, sia , nei giorni seguenti per quelli inesplosi, oltre che tenere in considerazione il terrore che questi infondono in tutti gli animali; forse questo basterebbe a molti per evitare di esplodere petardi e trovare altri modi per festeggiare, senza dubbio più divertenti

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium