/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 19 gennaio 2015, 15:00

Al buio da sette anni, con i lampioni installati: storia "italiana" in via Botta a Savona

A denunciare il disagio i residenti di "Borgo San Nicolò": nella zona si sono già verificati tre furti

Al buio da sette anni, con i lampioni installati: storia "italiana" in via Botta a Savona

 

Da sette anni una parte della strada è al buio, nonostante vi siano installati regolarmente i lampioni comunali: è questa la paradossale situazione in cui trovano a vivere i residenti di via Beato Antonio Botta a Savona. A denunciare questo fatto, dal sapore troppo italiano, è Giuseppe Bianco, in qualità di consigliere del condomino “Borgo San Nicolò”, all’interno del quale abitano 21 famiglie.

Da sette anni, sottolinea il Sig. Bianco, viviamo senza illuminazione pubblica nonostante più reclami e solleciti rivolti all'amministrazione comunale. Alla fine dello scorso anno sono stati finalmente installati i lampioni che, ad oggi, non sappiamo quando verranno accesi”.

Siamo nel quartiere di Lavagnola, zona densamente popolata di Savona. La zona buia è quella che va dal civico 4 al 24, circa duecento metri di strada, al di sotto i campetti da calcio parrocchiali. I condomini hanno più volte scritto all’amministrazione, con relativa risposta di impegno per risolvere il problema, finora mai concretizzatisi però.

Il parcheggio pubblico, retrostante il complesso, prosegue il sig. Bianco, viene, da sette anni, illuminato grazie ad un lampione lasciato dall'impresa costruttrice, collegato alla rete elettrica del nostro condominio”.

Un rimedio di emergenza per cercare di portare un po’ di luce, e quindi sicurezza, in una zona dove si sono già verificati tre furti.

Poichè paghiamo le tasse puntualmente non possiamo dire di aver riscontrato la stessa puntualità nell'operato della pubblica amministrazione savonese e nel relativo reparto lavori pubblici visto che in tanti anni non sono riusciti a risolvere la questione”, conclude Bianco.

 

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium