/ Attualità

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 09 febbraio 2015, 16:14

Sgombero neve in Val Bormida, Molinaro:"L'ottima assistenza telefonica non si è tradotta in pratica con l'impresa appaltatrice"

"Capisco la difficoltà che crea una nevicata e delle centinaia di km di strade da liberare però la frequenza dei passaggi dei mezzi sgombraneve avrebbe dovuto passare maggiore".

Sgombero neve in Val Bormida, Molinaro:"L'ottima assistenza telefonica non si è tradotta in pratica con l'impresa appaltatrice"

 

E’ l’ora dei bilanci dopo l’abbondante nevicata avvenuta la scorsa settimana su tutta la Val Bormida. Sebbene la coltre bianca non abbia creato grossissime problematiche, alcune criticità si sono verificate in alcune zone più elevate, come a Cosseria, dove il primo cittadino Roberto Molinaro aveva denunciato la mancanza di un servizio “spartineve” adeguato.

Passata la tempesta, il sindaco di Cosseria ha voluto fare alcune precisazioni e considerazione su quanto accaduto la scorsa settimana.

"La collaborazione ed il supporto che ho avuto telefonicamente con la Dott.ssa Fulvia Berretta e i Funzionari della Provincia di Savona sono stati ineccepibili - spiega Molinaro - con Fulvia ci sentivamo a mezzanotte e anche alle 6 di mattina e mi ha messo in contatto anche con il servizio pubblico per dare risposte agli studenti delle superiori che prendono regolarmente la corriera".

"Il problema riscontrato sulle strade provinciali di Cosseria è che a fronte di un'ottima assistenza telefonica, questa non si sia tradotta nella pratica da parte dell'impresa che ha in appalto lo sgombero della neve; capisco la difficoltà che crea una nevicata e delle centinaia di km di strade da liberare però la frequenza dei passaggi dei mezzi sgombraneve avrebbe dovuto passare maggiore".

"Questa mia puntualizzazione è al netto di connotati politici, non è nel mio Dna, insieme agli altri Comuni ho dato pieno sostegno al Presidente della Provincia ed al Consiglio a prescindere dalla connotazione politica".

"Ringrazio ancora Fulvia Berretta e mi complimento con lei perché visti i tagli subiti e le scarse risorse la Provincia ha fatto miracoli, ma è indubbio che il problema di mancanza di fondi si riflette su un differente servizio verso gli utenti e a ciò occorre porre rimedio" conclude il sindaco Roberto Molinaro.

 

r.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium