/ Sport

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Sport | 15 marzo 2015, 18:39

Ultima giornata Italia Cup Laser Andora

Ultima giornata Italia Cup Laser Andora

Con la giornata odierna si è conclusa la tre giorni dell’Italia Cup Laser, organizzata dal Circolo Nautico Andora e dal Club del Mare di Diano Marina, con il patrocinio del Comune andorese.

Le avverse condizioni meteo hanno impedito a parte dei 308 velisti in gara, divisi tra 4.7 (deriva giovanile dai 16/18 anni), Radial (classe olimpica femminile) e Standard (classe olimpica maschile), di scendere in mare; solo le classi olimpiche Standard e Radial Femminile hanno infatti disputato la prova di oggi.

Bene i ragazzi del Club del Mare di Diano Marina nei Radial maschili: quinto Nicolò Elena, settimo Rodolfo Di Laghi e ottavo Lorenzo Damonte. Un risultato che fa ben sperare per i prossimi impegni dei nostri ragazzi ed è il frutto del duro e costante lavoro di questi mesi invernali.

Così Pierangelo Morelli, presidente del Circolo Nautico Andora: “La giornata di oggi è stata caratterizzata da una forte tramontana, con una media di 24 nodi ma con punte di 41 nodi che non ci ha permesso di far gareggiare tutti i velisti ma solo quelli della classe Standard e dei Radial Femminile. A peggiorare le condizioni meteo la pioggia che ha fatto precipitare la temperatura a 6 gradi, percepita in acqua a -3. Un plauso va ai velisti che si sono saputi destreggiare tutti molto bene nonostante le avverse condizioni meteo: non un equipaggio si è mai trovato in difficoltà. In quest’ultima giornata un ringraziamento va a tutti coloro che si sono prodigati per la buona riuscita dell’evento. Da sottolineare, poi, la proficua collaborazione con il Club del Mare di Diano Marina: esperienza da ripetere e da rinforzare”.

Conferma Roberto Elena del Club del Mare: “In questo tipo di manifestazione, di così grande affluenza, la collaborazione tra circoli è un elemento fondamentale per la buona riuscita dell’evento. L’unico rammarico è aver costatato la totale mancanza di sensibilità per lo sport della vela degli amministratori di Diano Marina che hanno perso un’ottima occasione per aiutare una cittadina che attraversa momenti di grande difficoltà economica”.

“Andora è molto soddisfatta del buon esito di questa manifestazione - spiega il sindaco della città Mauro De Michelis – non me ne voglia Diano Marina ma questa manifestazione rappresenta il ritorno dello sport a mare ad Andora dopo anni di latitanza. Lo sport, soprattutto quello invernale, è un ottimo volano per il turismo: in questi tre giorni di regata la nostra città ha ospitato oltre 500 tra atleti e accompagnatori che hanno riempito alberghi e ristoranti in un periodo solitamente di bassa affluenza.

Conferma il vicesindaco ed assessore allo sport Paolo Rossi: “Stiamo puntando molto sullo sport invernale per rilanciare il turismo in bassa stagione, creando nuovo indotto, come è successo con questa importante regata nazionale. Ogni fine settimana proporremo eventi e manifestazioni: dal triathlon alle gare outdoor di mountain bike, alle manifestazioni di equitazione a molto altro. Gli eventi si concluderanno a fine maggio con ‘Magie in val Merula’, una festa dello sport con oltre trenta associazioni. Proprio le Associazioni Sportive sono il fulcro di questo rilancio e avranno tutto l’appoggio

possibile dalla nostra Amministrazione”.

 

Questa la classifica finale della Italia Cup Laser di Andora:

·        Standard: primo Enrico Strazzera Yacht Club di Cagliari, secondo Marco Baruzzi Fraglia Vela Gabriele D’Annunzio di Gardone Riviera e terzo Michele Benamati della Fraglia Vela di Riva del Garda.

·        Radial: primo Gianmarco Planchestainer della Fraglia Vela Malcesine, secondo Nicola Duchi della Fraglia Vela di Riva del Garda, terzo Paolo Giargia del Circolo Nautico di Varazze.

·        Laser 4.7: prima Federica Cattarozzi del Circolo Velico Torbole, secondo Guido Gallinaro della Fraglia vela Riva del Garda, terzo Ugo Zunardi del Circolo Nautico Punta Piccola di Agrigento.

·        Radial Femminile: prima Silvia Zennaro della Compagnia Vela di Venezia, seconda Laura Cosentino sempre della Compagnia Vela di Venezia, terza Maelle Frascari del Planet Sail di Bracciano.

 

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium