/ Cronaca

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 06 luglio 2015, 15:12

Due imbarcazioni in panne, soccorse cinque persone dalla Guardia Costiera

Gli interventi sono stati effettuati ieri a largo dei porti di Loano e Savona, inoltre, durante le attività di vigilanza e controllo, sono stati contestati a 6 diversi Diportisti illeciti amministrativi per ormeggio in zona vietata.

Due imbarcazioni in panne, soccorse cinque persone dalla Guardia Costiera

Solo nella giornata di ieri la Capitaneria di Savona ha coordinato due operazioni in mare per prestare soccorso a natanti che a di avaria al motore erano impossibilità a fare rientro in porto.

Nel tardo pomeriggio di ieri la CP 864 infatti ha prestato assistenza ad un natante, con una persona a bordo, rimasto in "panne" poco al di fuori del porto di Loano, mentre il battello GCA09 ieri sera alle ore 20 ha soccorso un'unità, sempre con il motore in "panne", con quattro persone a bordo poco fuori dal porto di Savona.

Dato l' auspicato, massiccio afflusso di "utenti" del mare - molteplici sono state le attività di vigilanza e controllo che hanno visto impegnati gli uomini della Guardia Costiera di Savona. In particolare, nell'ambito dei controlli in mare sono stati contestati a 6 diversi Diportisti illeciti amministrativi (ormeggio in zona vietata) in merito alla violazione delle norme che \ disciplinano le attività effettuabili all'interno dell'Area marina Protetta "Isola di Bergeggi".

Con l'occasione, al fine di "massimizzare" le attività di prevenzione il Capitano di Vascello Vincenzo Vitale ricorda che le attività esercitabili all'interno delle tre diverse zone (A-B-C) dell'Area Marina Protetta "Isola di Bergeggi" sono ben individuate nella pertinente regolamentazione; ad ogni buon fine si evidenzia che sul sito:www.ampisoladibergeggi.it sono contenute tutte le informazioni relative alle norme da osservare per l'esercizio delle attività nautico-balneari-ricreative all'interno della medesima area.

Si ricorda in ultimo che in caso di emergenze in mare è necessario contattare il numero blu gratuito 1530 e che sul sito www.guardiacostera.gov.it sono disponibili tutte le informazioni per navigare in sicurezza.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium