/ Al direttore

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Al direttore | 04 settembre 2015, 09:45

"Chi deve pulire la spiaggia libera vicino ai Bagni Savoia di Alassio": lettera aperta all'amministrazione di una turista

"Chi deve pulire la spiaggia libera vicino ai Bagni Savoia di Alassio": lettera aperta all'amministrazione di una turista

Buongiorno,

sono stata in vacanza ad Alassio dal 23 agosto al 2 settembre scorso,
come già da alcuni anni, però la mia prima volta ad agosto.

Quest'anno ho voluto regalarmi qualche giorno in più rispetto ai
canonici 5 giorni per cui ho deciso di rinunciare alla spiaggia
attrezzata visti i costi non proprio economici nel periodo indicato.

Alloggiando all'Hotel Badano la spiaggia libera più prossima era una
piccola lingua di terra adiacente ai Bagni Savoia e precisamente sotto
la sala colazione sul mare dell'hotel Savoia stesso.

A differenza delle altre spiagge libere, pulite e attrezzate di
contenitori per la raccolta dei rifiuti, anche se troppo poche e ridotte
a piccolissime strisce tra un bagno e l'altro sull'intera spiaggia del
centro (non ci avevo mai fatto caso negli anni precedenti) la spiaggia
da me citata, pur essendo molto frequentata, sembrava abbandonata  oltre
che molto sporca.

Alcuni rifiuti sicuramente  portati dal mare e altri lasciati da turisti
maleducati,  per cui dopo due giorni di immutata situazione parlando
anche con altri bagnanti ho chiamato il Comune di Alassio.

La persona che mi ha risposto mi ha invitata a comporre il numero
seguente 0182 602223, dopo circa un'ora di chiamate senza risposta
(martedì 25 agosto dalle ore 9 alle ore 10) risponde un uomo che
accoglie la mia segnalazione e mi assicura che quanto prima manderanno
un incaricato del servizio di pulizia urbana a pulire.

Mercoledì 26 agosto vicino all'arenile in mattinata spunta un un
automezzo del servizio pulizia con due addetti, chiedo loro di pulire e
loro rispondono che sono dediti solo alle spiagge libere e io rispondo
"ma quella striscia adiacente ai bagni Savoia non è spiaggia libera???
Nessuno ha pulito!!!

Premetto che sull'altro lato dell'Arenile (borgo Coscia) c'è un altro
piccolissimo spazio non attrezzato però con contenitori per i rifiuti ma
chiaramente non si trovava mai posto.

Mercoledì 26 agosto ore 15 con mia madre anziana e altri bagnanti
volontari recuperiamo un sacco per l'immondizia e puliamo quanto possiamo!!!

L'indomani Giovedì 27 agosto richiamo il numero sopra citato e mi
risponde un'altra persona che mi comunica che non devo fare a loro la
segnalazione (?!?) devo chiamare la polizia Municipale e così inizia
un'altra odissea. Una segreteria telefonica interminabile e dopo una
decina di telefonate premo un tasto a caso sperando di riuscire a
parlare con un umano, finalmente la voce gentile di una Signora
raccoglie la mia segnalazione.

Venerdì 28 agosto tardo pomeriggio sempre a lato dell'arenile trovo
un'addetto della nettezza urbana e gli chiedo se gentilmente può almeno
ritirare il sacco che era oramai stracolmo, i vari sacchetti che c'erano
intorno e pulire, l'addetto porta via sacco e null'altro!!!

Lunedì 1 settembre spunta un sacco appeso ad una barra di ferro ma di
pulire non se ne parla.

Mercoledì sera sono partita lasciando uno sguardo amareggiato e deluso
alla spiaggia sempre più abbandonata e sporca.

La mia domanda giunge spontanea, ma chi deve pulire quel fazzoletto di
sabbia e sassi??? Si aspetta la prima mareggiata così tutto magicamente
scompare nel mare???

Conosco il problema perchè abito sul Lago Maggiore (Cannero Bandiera
Blu) ma le spiagge vengono curate e pulite soprattutto durante la
stagione turistica. Ci sono tanti contenitori per i rifiuti sulle
spiagge e contenitori anche per i mozziconi di sigaretta.

Dopo tanti anni ad Alassio un pò di delusione mi è rimasta, bella città,
lodevoli iniziative, belle passeggiate, un fascino unico ma......

Buon lavoro.

Monica Beltrami

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium