/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | lunedì 21 settembre 2015, 14:55

Albenga arriva la notte dei ricercatori

Ecco il programma dettagliato per la notte del 25 settembre

-          LA METEOROLOGIA: TRA SCIENZA E LEGGENDA: Incontro in collaborazione con l’UNITRE, Università delle tre et  . Introduce, Gerolamo Delfino, intervengono: Capitano Claudio PROIETTI, Comandante del XV Nucleo Elicotteristi Carabinieri.

Ore 17:30, Giardino Letterario Delfino, ALBENGA.

 

-          UFFA CHE TEMPO! GLI EFFETTI DEL CLIMA SULL’UMORE. Incontro in collaborazione con l’UNITRE, Università delle tre et  . Introduce, Gerolamo Delfino, intervengono: il dott. Alfredo SCARLATO, Psicologo e Presidente UNITRE, ALBENGA.

Ore 18:00, Giardino Letterario Delfino, ALBENGA.

 

-          L’ARCHITETTURA VEGETALE: LE PIANTE CI AIUTANO In questo incontro verranno presentati i più moderni studi sulle piante che servono da stabilizzatrici del territorio: un’efficacie soluzione allo sgretolamento del nostro territorio per colpa del clima o per responsabilità dell’uomo? Verranno proposte al grande pubblico testimonianze “rivoluzionarie” che mostreranno come la crisi economica e culturale che stiamo vivendo possa essere un punto di partenza, un’opportunità per trovare nuove strade, in parte rappresentate dal ritorno a materiali naturali dove progresso, coscienza e bellezza lavorano insieme per creare strutture in armonia con l’ambiente. L’evento sarà realizzato grazie al contributo del Centro di Sperimentazione agricola di Albenga(Cersaa) con gli interventi del dott. Andrea Minuto, Responsabile scientifico del Centro e del Dott. Federico Tinivella, ricercatore.

Ore 18:30, Giardino Letterario Delfino, ALBENGA.

 

 

-          METEO, MUSICA E TRADIZIONI: Apericena con intermezzo musicale a cura del gruppo musicale URIBA’, con Davide BAGLIETTO: le composizioni verteranno su tradizioni popolari liguri e meteorologia.

Ore 19:00, Giardino Letterario Delfino, ALBENGA.

 

 

-          CIACK SI GIRA: METEO E TV: L’incontro si propone di conoscere com’è presentato il Meteo al grande pubblico: costruzione e ideazione di un servizio meteo televisivo, utilizzando un linguaggio capace di arrivare in tutte le case degli italiani. L’incontro sarà pensato e realizzato con la collaborazione dell’Associazione dell’Arma Aeronautica, La scuola di arti grafiche e audiovisive “ Visual School” di Albenga ed i docenti dell’Istituto Giordano Bruno di Albenga.

Dalle ore 20:30, stand in Piazza del Popolo, ALBENGA.

 

-          ERACLITO DICEVA:“TA PANTA RHEI” (TUTTO SCORRE), MA COME? OSSERVANDO IL CENTA, Il FIUME PIU’ PICCOLO D’ITALIA E I SUOI ABITANTI AUTOCTONI: L’EMYS, LA TESTUGGINE PALUSTRE ALBENGANESE.

         La ricerca fluviale tra studio,storia e quotidianità: si metteranno a confronto studiosi e semplici cittadini da anni e generazioni impegnati a collaborare con la scienza.

 Metteremo insieme lo studio idrogeologico, la salvaguardia faunistica e la quotidianità per riappropriarci del nostro territorio, per conoscerlo meglio e per rispettarlo di più .

L’incontro verr   realizzato con la collaborazione del Dipartimento di Scienze della Terra, dell'Ambiente e della Vita (DISTAV) Sebastiano Salvidio dell’Università di Genova, che si occupa del progetto “Life Emys” e con la testimonianza della signora Annetta Canepa, facente parte di una famiglia che da più generazioni si è presa l’onere di controllare il fiume più corto d’Italia.

Descrizione: Il progetto Emys è un progetto di conservazione, cofinanziato dell'Unione Europea, incentrato sulla tutela della testuggine palustre, quasi estinta nella Piana di Albenga. Le popolazioni di questa specie sono state recuperate con successo, anche grazie alla realizzazione del centro di riproduzione Emys di Leca di Albenga.
Ore 20:45,Piazza del Popolo, ALBENGA.

 

 

-          La sfida del Cambiamento climatico, tra percezione e realt  . L’incontro sarà organizzato per contribuire a dare una risposta alle preoccupazioni sugli interrogativi che tutti si pongono sulle variazioni del clima in Italia e nel mondo. Ad oggi, il cambiamento climatico è la minaccia  ambientale più grave che attualmente sta affrontando l’umanità: l’emissione costante di CO2 da parte dei Paesi industrializzati ed il massiccio uso di risorse naturali stanno provocando importanti modificazioni dell’ambiente e del clima a livello globale. Le sue conseguenze si traducono in siccità, inondazioni, uragani e disastri naturali che colpiscono le popolazioni, solitamente quelle del terzo mondo, indigenti e prive  di  mezzi di sostentamento ma non solo. I suoi effetti sono numerosi e variegati: la distruzione di colture e la mancata produzione di alcuni prodotti agricoli di base potrebbe alterare lo sviluppo nutrizionale delle persone generando un problema di portata mondiale. Il  cambiamento climatico, come conseguenza del surriscaldamento globale, porterà con sé un aumento sempre maggiore di insetti volatili e terrestri. L’alimentazione nel pianeta sarà presto un’altra conseguenza dovuta a tale cambiamento. La finalità dell’incontro sarà quella di sensibilizzare il grande pubblico agendo sulla coscienza individuale per trovare la giusta misura ed i giusti tempi in tali scelte, che garantisca oltre uno sviluppo sostenibile anche degli impegni sostenibili.

-          Il METEO: come si studiano gli eventi atmosferici e si raccolgono i dati? In particolare, l’incontro sarà l’occasione per conoscere meglio il lavoro di una stazione meteo già presente sul territorio: dall’analisi della tecnologia applicata alla meteorologia e gli studi ad essa associati. Il confronto con veri esperti si pone un obiettivo concreto: osservando si conosce e si sceglie, per il proprio futuro e per quello degli altri.

Grazie al patrocinio del Ministero della Difesa ed alla collaborazione del Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare, molti ragazzi, tra cui quelli delle scuole di primo e secondo ciclo degli Istituti scolastici del comprensorio provinciale e gli iscritti all’Unitre e non solo avranno la possibilità di sperimentare gli strumenti utilizzati nell’indagine sul tempo, riproponendo al grande pubblico l’esperienza svolta.

Ore 21:15, Piazza del Popolo, ALBENGA.

 

-          OLTRE LE NUVOLE: L’INFLUENZA DEI PIANETI SUL CLIMA Grazie ad un telescopio cercheremo di osservare più da vicino la Luna e i pianeti, cercando di capire quale influenza abbiano i pianeti sul clima e nella nostra vita. L’incontro sarà realizzato grazie alla collaborazione dell’Università di Genova di Scienze della Terra e del Gruppo Astrofili Ingauno che metterà a disposizione dei partecipanti la strumentazione in loro possesso (Responsabile Andrea Curto)

Ore 22:30, Piazza del Popolo, ALBENGA.

 

 

    All’interno degli spazi di Piazza del Popolo sarà allestito un European Corner a cura dell’Associazione ACLI Provinciali di Savona e Circolo “Una finestra sull’Europa”, dove si potranno ricevere informazioni sui Programmi Comunitari Europei. Responsabile Dott.ssa Martina Isoleri

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore