/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 11 dicembre 2015, 10:18

Movimento 5 Stelle all'attacco:"La differenziata non converrà ai varazzini, né ora né mai"

Tutte le perplessità dei pentastellati

Movimento 5 Stelle all'attacco:"La differenziata non converrà ai varazzini, né ora né mai"

"L'altro giorno con un’ intervista l’assessore Baccino ha rincuorato i varazzini sui 2,9 milioni di euro necessari per la nettezza urbana e la differenziata.Ha spiegato “che occorre spendere di più per evitare onerose sanzioni e tra qualche anno, quando la qualità della nostra raccolta differenziata di rifiuti sarà di buon livello, potremo spendere ragionevolmente di meno“. Ad intervenire sul tema dei rifiuti è il Movimento 5 Stelle.

"Poi ha aggiunto :“Noi abbiamo scelto una gestione, con una società pubblica di cui siamo azionisti, proprio per avere maggiore qualità, flessibilità del servizio, dinamicità e sopratutto modulabilità dei costi.I 2,9 milioni di euro sono il possibile massimo costo a pieno regime".

"Nelle varie fasi intermedie, Movimento 5 Stelle, abbiamo la possibilità di apportare correttivi al progetto valutando in tempo reale i costi dei beni e delle risorse impiegate, utilizzandole dove e se serviranno”.Proviamo ad immaginare la scena descritta dall’assessore.Il comune, socio della SAT SPA con ben ( ! ) il 2,66% di azioni , grazie alla particolare attenzione dei nostri amministratori e funzionari, in “ tempo reale ” valuterà e imporrà alla ditta i prezzi che riterrà più giusti in base all’ effettivo impegno necessario.Domanda n.1: è credibile tutto ciò, ricordando che nessuno in comune  si era accorto, per esempio, che la vecchia ditta ci faceva pagare da mesi una differenziata (umido da utenze commerciali ) che finiva in discarica ?Per la cronaca, ce ne siamo accorti noi poverini del Movimento, coi nostri due (dicasi due) consiglieri di opposizione, facendo risparmiare, questio sì in “tempo reale”, 100 mila euro al comune e ai cittadini.Domanda n.2: ma se l’art. 6 del capitolato afferma che i soldi del materiale recuperato dalla differenziata e venduto se li terrà la SAT (in aggiunta  ai milioni dell’appalto), come potremmo premiare l’impegno dei varazzini e far scendere  le tasse che domani inevitabilmente aumenteranno e di molto ?Per la città fare la differenziata sarà sempre un costo senza mai avere un suo profitto, come avviene invece in tutti i comuni dove la TARI costa ai cittadini meno di prima della differenziazione, recupero e vendita dei rifiuti, perché le cose sono state fatte per convinzione e non in quanto  costretti.Perché il nostro comune vuole – come dice l’assessore  – ” tra qualche anno ragionevolmente spendere di meno” per far pagare meno tasse di quanto le paghiamo oggi ?O no ?".

r.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium