/ Sanità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Sanità | 21 febbraio 2016, 14:05

Estetica è salute, il valore psicologico del sorriso

Cari lettori, questa settimana partiamo da un dubbio di molti: avere un bel sorriso è solo una “fortuna” estetica o è importante anche per la salute?

Estetica è salute, il valore psicologico del sorriso

Cari lettori, questa settimana partiamo da un dubbio di molti: avere un bel sorriso è solo una “fortuna” estetica o è importante anche per la salute?

Se parliamo di salute “fisica” la risposta è evidente: un bel sorriso, con tutti i denti che fanno “il loro lavoro” è un grandissimo aiuto per una corretta masticazione e quindi per far “funzionare al meglio” il nostro stomaco e il nostro intestino. Poter “mangiare di tutto” ci consente di poter scegliere una alimentazione completa e variata, quella consigliata dai nutrizionisti per fornire al nostro corpo tutti gli elementi che ci sono necessari.

È questo il caso in cui un “buona funzione” di un organo ha per conseguenza anche un “buon aspetto estetico”, visto che una dentatura completa e funzionante è anche, normalmente, piacevole a vedersi.

La nostra “sensazione di salute” però non è soltanto basata sul nostro stato fisico ma anche sull’equilibrio tra il nostro corpo e la nostra mente (come già sostenevano gli antichi romani…). Quindi ribaltiamo la domanda: un “bel sorriso” ci fa “sentire meglio”? se ci guardiamo intorno la risposta è più varia di quanto potremmo, inizialmente, pensare. Forse anche voi avrete visto fotografie di anziani o di popolazioni “svantaggiate” in cui vediamo persone con, magari, un solo dente ma che hanno comunque un “sorriso felice e soddisfatto” perché quel sorriso comunque li rappresenta. Se, però’, osserviamo la popolazione occidentale media, possedere un “bel sorriso” diventa molto più importante:

fin dall’adolescenza i ragazzi si osservano, si confrontano e si creano complessi per aspetti anche poco evidenti, ma che per loro, in quel momento, sembrano “essenziali”. Il sorriso è fra i primi nostri “strumenti di contatto visivo”, può pesare molto sull’autostima…

Per la stessa ragione il sorriso è ritenuto importante per chi svolge un lavoro a contatto col pubblico o in cui deve esercitare una leadership: prima che una merce o un servizio noi “vendiamo noi stessi” e il nostro prodotto o la nostra autorevolezza sono tanto più credibili quanto noi riusciamo a comunicare salute e sicurezza.

Il peso psicologico del sorriso riveste ancora maggiore importanza per l’universo femminile poiché, mentre un piccolo difetto (del sorriso, ma anche del naso o della mascella), in un uomo può “dare carattere”, non si può dire lo stesso per il viso femminile e gli occhi e il sorriso sono il nostro primo strumento di seduzione.

Come può intervenire il dentista? I livelli di azione sono molto vari:

a volte anche un semplice sbiancamento può dare un grande beneficio psicologica: chi, per tutta la vita, ha avuto il “complesso di avere i denti gialli”, nel vederseli finalmente del colore che lui giudica “naturale”, può cambiare atteggiamento e “a traino del colore” modificare da solo il proprio modo di sorridere e di “proporsi”.

Quando ci troviamo di fronte a problemi più complessi (anomalie di forma, di dimensione, di posizione, di numero…) si può agire in maniera multidisciplinare: con l’ortodonzie migliorare l’allineamento, con le faccette estetiche cambiare forma e colore, con la protesi o l’implantologia rimpiazzare gli elementi perduti. In questi casi, prima di finalizzare il caso, è importante condividere con il paziente quello che può essere il risultato atteso, per non rischiare di creare “modifiche” non gradite. Per fare questo abbiamo a disposizione diversi strumenti di simulazione, sia a livello grafico-digitale sia creando delle simulazioni temporanee (dette mock up) per consentire al paziente di vedere il risultato prima di effettuare manovre difficilmente reversibili.

Come vedete gli strumenti sono tanti anche se il fine è poi uno solo: consentire al paziente di stare bene con sé stesso…

Spero di non essere stato “troppo tecnico” ma, come capirete, l’argomento è complesso. Per qualunque domanda non esitate a rivolgervi al portale Savona News o alla mia e mail dottore@attiliovenerucci.it

Alla prossima…

Attilio Venerucci

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium