/ Savona

Savona | 06 aprile 2016, 17:37

Ondata di furti a Savona, colpita la pizzeria "Vecchia Stazione": il sindaco chiede la convocazione del comitato per la sicurezza

Non concede tregua l'ondata di furti a danno degli esercizi commerciali nel centro cittadino. Ascom: "Più sicurezza e un sistema di videosorveglianza", la giunta chiede un incontro con prefettura e questore

Ondata di furti a Savona, colpita la pizzeria "Vecchia Stazione": il sindaco chiede la convocazione del comitato per la sicurezza

Non concede tregua l'ondata di furti a danno degli esercizi commerciali nel centro di Savona. Dopo il colpo nel negozio di abbigliamento "White Star" di piazza della Maddalena lunedì notte (così come ai precedenti negozi Jole's in Corso Italia, “Wide Store's” in via Pia e “Genis” di via Verzellino), ieri sera é toccato al ristorante pizzeria "Vecchia Stazione" di via IV Novembre dove i ladri si sono introdotti entrando dalla porta laterale. In seguito all'ennesimo episodio e alle proteste dei rappresentanti di categoria Ascom, questo pomeriggio durante la giunta, il sindaco di Savona Federico Berruti ha chiesto la convocazione di un comitato per l'ordine e la sicurezza.

"Hanno scardinato la porta laterale del locale su via Sormano e sono entrati, ma automaticamente é scattato l'allarme - questa la testimonianza del titolare della pizzeria "Vecchia Stazione", Samir Shehi - Sono stato avvertito da alcuni cittadini intorno alle 21-22 che hanno visto la porta scardinata. Fortunatamente per l'allarme e per l'arrivo della Polizia i ladri sono scappati e non hanno portato via nulla di valore, intanto la cassa era vuota. Rimangono solo i danni per la porta, che ho aggiustato. Non é un caso che abbiano tentato il furto proprio il martedì, che é il giorno di riposo e di chiusura del ristorante". Per la pizzeria Vecchia Stazione, non si tratta del primo episodio: "Siamo qui da sette anni e purtroppo i casi di furto che abbiamo subìto sin ora sono stati almeno una decina, e in particolare tre volte nel 2015".

E continua il titolare: "Purtroppo questi episodi stanno aumentando in tutta la città e noi abbiamo avuto i danni in prima persona: abbiamo paura, c'è bisogna di più sicurezza e la vicinanza a piazza del Popolo in questo caso non ci aiuta".

A lamentare e porre l'attenzione sull'ondata di furti nel centro cittadino era stata l'Ascom che aveva ritenuto "insostenibile" la situazione per i commercianti in seguito alle spaccate e ai furti nei negozi, il presidente Fabrizio Cupis, in particolare, aveva auspicato l'attuazione di un "piano sicurezza in città basato su un capillare sistema di videosorveglianza per garantire il controllo del territorio".

"Dall'inizio dell'anno sono stati almeno una ventina i casi di furto a danno degli esercenti savonesi, bisogna intervenire - afferma il presidente Ascom, Fabrizio Cupis - Per questo ho sollecitato il comune di Savona e in particolare l'assessore al Commercio".

Da qui l'intervento dell'amministrazione comunale"Questo pomeriggio ho portato in giunta l'istanza dei commercianti e il sindaco ha deciso di chiedere la convocazione del comitato per l'ordine e la sicurezza con prefetto, questore e comandante dei vigili urbani - afferma l'assessore al Commercio, Paolo Apicella - Avremo così modo di aprire un tavolo di confronto e decidere insieme le soluzioni all'ondata di furti che ha colpito la città".

Debora Geido

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium