/ Politica

Spazio Annunci della tua città

generico settore agricoltura allevamento avicolo a tempo indeterminato azienda agricola del Monferrato (AL) ricerca...

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

Per il comune di Pietra Ligure (SV) . Ottima zona per presenza Ospedale Santa Corona e turismo, bassi costi di...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | giovedì 07 aprile 2016, 15:53

Interrogativo bilancio a Savona, approvato il rendiconto 2015: l’assessore Martino spera in una proroga

La legge prevede che il bilancio di previsione venga votato entro il 30 aprile. Sembra però che in palazzo Sisto a prevalere sia il timore di scatenare polemiche proprio alla vigilia delle elezioni amministrative.

Questa mattina è stato approvato il rendiconto 2015 e la settimana prossima l’assessore Luca Martino porterà in giunta il bilancio 2016 .

Ma l’interrogativo rimane la possibilità di approvare il bilancio entro aprile. La legge infatti prevede che il bilancio di previsione venga votato entro il 30 aprile. Sembra però che in palazzo Sisto a prevalere sia il timore di scatenare polemiche in consiglio comunale proprio alla vigilia delle elezioni amministrative.

“Oggi in giunta abbiamo approvato il rendiconto 2015 e la settimana prossima discuteremo il bilancio 2016 – afferma l’assessore al Bilancio, Luca Martino - Si parla a livello nazionale dell’eventualità di una proroga, una possibilità che considero sensata in un momento in cui vanno a votare un centinaio di amministrazioni in tutta Italia. In una condizione del genere era meglio dare una scadenza diversa, proprio perché è proprio prima delle elezioni. Non nascondo le difficoltà di bilancio che ci sono state e ci sono come tutti gli anni”.

“Infatti ad esempio, abbiamo avuto i dati sulle risorse del 2016 solamente il 31 di marzo, ma troppo tardi per permettere di fare il bilancio – continua -  In questa maniera un’amministrazione non riesce a fare un bilancio. Sono certo che altre città come Genova e La spezia non lo hanno fatto, ma c’è una differenza, loro non vanno al voto”. L’unica cosa che può salvare il Comune è l’eventualità di una proroga: “Una possibilità che prenderemo in considerazione per lasciare alla prossima amministrazione l’approvazione del bilancio – continua Martino - Di questa eventualità avremo conferma nei prossimi giorni”.

Debora Geido

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore