/ Sanità

Spazio Annunci della tua città

Jordan nato 16/04/2018 magnifico sano cucciolo sverminato ciclo vaccinale completo libretto sanitario e certificazione...

generico settore agricoltura allevamento avicolo a tempo indeterminato azienda agricola del Monferrato (AL) ricerca...

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Sanità | giovedì 07 aprile 2016, 15:45

Savona, presentazione del Libro Bianco: i sindaci della Val Bormida e il Comitato Sanitario in prima fila per la difesa dell'ospedale di Cairo

Il presidente del "Comitato" Fasolato: "I sindaci valbormidesi poteranno le quasi 18 mila firme raccolte e cercheranno di coinvolgere gli altri sindaci della Provincia di Savona".

E' prevista per domani mattina alle ore 10, a Savona, nella sala Rossa del Palazzo comunale, la presentazione del Libro Bianco. Lo strumento voluto e promosso dalla Regione, si pone l'obiettivo concreto di mettere a disposizione di tutti i liguri una fotografia aggiornata della sanità attuale e precise indicazioni per il futuro in merito alla riforma sociosanitaria.

L'incontro presieduto dalla vicepresidente e assessore regionale alla Salute Sonia Viale, sarà anche l'occasione per trattare la delicata situazione riguardante l'ospedale "San Giuseppe" di Cairo Montenotte, con gli amministratori valbormidesi e il Comitato Sanitario Locale Valbormida in prima fila.

"Domani saremo presenti per ascoltare cosa verrà detto - commenta il presidente del Comitato Sanitario Locale Valbormida Giuliano Fasolato - i sindaci poteranno alla presentazione del "Libro" le quasi 18 mila firme raccolte e cercheranno di coinvolgere gli altri primi cittadini della Provincia di Savona".

Il Libro Bianco, scaricabile dal sito di Ars Liguria e al link http://bit.ly/1Pz1nz4, è articolato in circa 170 slides. 

L'incontro di domani arriva dopo l’approvazione da parte del Consiglio Regionale della mozione presentata da Forza Italia (promozione "di interventi a salvaguardia della struttura") e la conseguente bocciatura di quella del Movimento 5 Stelle che chiedeva la qualifica di "ospedale di area disagiata. 

Graziano De Valle

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore