/ Eventi

Eventi | giovedì 07 aprile 2016, 17:15

Albissola per il progetto “Togheter: l’oggetto per due” in mostra a Milano

Negro “Un gesto concreto per un rilancio dell’economia dell’arte ceramica attraverso il design. La città di Albissola Marina avrà la regia dell’iniziativa, al fine di realizzare delle vere collezioni tematiche di oggetti in ceramica, frutto della collaborazione fra designer e artigiani.”

Si è svolta ieri all’Expo Gate di Milano la conferenza stampa che ha visto protagoniste le tre città (Milano, Faenza ed Albissola Marina), coinvolte nella bellissima iniziativa condivisa tra le fabbriche ceramiche artigiane ed i giovani designer di Milano Makers.

Cristina Tajani (Assessore alla Moda e al Design del Comune di Milano), Massimo Isola (Vicesindaco di Faenza) e Nicoletta Negro (Vicesindaco di Albissola Marina) hanno presentato i risultati di "TOGETHER_l'oggetto per due", progetto curato da Maria Christina Hamel e realizzato in questi mesi nelle fabbriche dei ceramisti albissolesi, uniti nella Rete di impresa “Made in Albisola”.

La grande innovazione di questo progetto sta nelle modalità di collaborazione che Milano Makers sta sviluppando con i Comuni di Faenza e Albissola, dove il design hanno incontrato l'artigianato di qualità per realizzare assieme collezioni che valorizzino le caratteristiche peculiari di entrambi i settori.

Dopo il progetto del 2015 nel Comune di Faenza, quest’anno è toccato ad Albissola Marina: coppie di designer sono stati “adottati” da ceramisti locali uniti nella Rete di impresa “Made in Albisola” ed insieme hanno ideato e prodotto “oggetti per una coppia”, seguendo il filone tematico scelto per il 2016, “TOGETHER_l’oggetto per due”, un oggetto da tavola per un uso di coppia. I designer coinvolti sono coppie che hanno unito il lavoro e la propria vita con ottimi risultati.

Gli oggetti della coppia di designer Kaori Shiina e Riccardo Nardi sono stati realizzati presso le Ceramiche Pierluca di Dario Bevilacqua, mentre presso la Fabbrica Giuseppe Mazzotti 1903 hanno lavorato la coppia dello studio Ito di Giorgio Caporaso e Mara Giacomelli, e quelle di Antonella Cimatti e  Rolando Giovannini.

I risultati di queste collaborazioni sono ora esposti a Milano in Fabbrica del Vapore (dal 2 al 17 aprile 2016), con l’auspicio di diventare fortunate produzione seriale di oggetti ceramici. Così chiosa la Negro “Un gesto concreto per un rilancio dell’economia dell’arte ceramica attraverso il design. La città di Albissola Marina avrà la regia dell’iniziativa, al fine di realizzare delle vere  collezioni tematiche di oggetti in ceramica, frutto della collaborazione fra designer e artigiani.”

“Aiutare il processo di individuazione di nuovi mercati per il comparto ceramico è un compito che ci siamo dati per questi anni di amministrazione e pensiamo che il design sia proprio questo: un’ opportunità”.

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore