/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 20 aprile 2016, 12:31

Albenga 3 chili di droga divisi in 34 panetti uno straniero arrestato

Le attività di indagine hanno portato al fermo di un cittadino straniero irregolare e senza fissa dimora, mentre continuano gli accertamenti per individuare gli altri 3 responsabili

Albenga 3 chili di droga divisi in 34 panetti uno straniero arrestato

E' stato realizzato nella serata di ieri ad Albenga un servizio di controllo del territorio ad opera della Polizia di Stato del commissariato di Alassio, servizio che ha avuto riscontri inaspettati.

Gli agenti a bordo della volante, infatti, hanno notato una vettura sospetta in Viale Pontelungo con a bordo 4 persone di chiare origini nordafricane. 

Insospettiti dal cambio di atteggiamento delle persone sulla vettura, gli agenti di polizia hanno invertito il senso di marcia seguendo la clio scura con a bordo i sospetti che, tuttavia, ha proseguito regolarmente la prorpia strada inserendo quindi la freccia per svoltare in via Dalmazia.

Appena svoltato  il conducente del veicolo ha arrestato il mezzo abbandonato per strada ed i passeggeri sono usciti contemporaneamente dalla macchina e si sono date alla fuga a piedi in direzioni diverse facendo perdere le loro tracce.

Gli agenti, dopo aver tentato in un primo momento l'inseguimento hanno deciso di tornare alla volante e procedere alla perquisizione della Clio dove, nel bagagliaio sono stati, rinvenuti confezionati in 34 panetti, circa 3 chili di hashish.  

Le attività di indagine hanno portato inoltre a verificare che la vettura era intestata ad un italiano originario di Milano e che la stessa non risultava rubata, mentre nel cruscotto diverse erano le multe intestate ad un 29 enne marocchino .

Dagli accertamenti l'intestatario delle multe risultava essere Ahmed El Hamdaoui pregiudicato e già segnalato che gli agenti hanno chiaramente indicviduato quale il conducente del veicolo riuscendo a questo punto a rintracciarlo facilmente e arrestarlo. Continuano gli accertamenti per individuare gli altri responsabili

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium