/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 20 aprile 2016, 19:31

Comunali, l'onorevole Fedriga a Savona in sostegno di Ilaria Caprioglio: "Più sicurezza, dare la certezza della pena"

"Domani discuteremo alla Camera dei Deputati la legge sulla legittima difesa che il Pd vuole stravolgere, è inaccettabile che il Partito Democratico e la sinistra vogliano difendere gli aggressori e non le vittime".

Comunali, l'onorevole Fedriga a Savona in sostegno di Ilaria Caprioglio: "Più sicurezza, dare la certezza della pena"

La Lega Nord cala l’asse nazionale in favore di Ilaria Caprioglio, candidato sindaco del centrodestra a Savona. A Savona questo pomeriggio è arrivato l’Onorevole Massimiliano Fedriga, capogruppo del Carroccio alla Camera dei Deputati, per un incontro pubblico dal titolo “Sicurezza e situazione politica nazionale”.

Al centro dell'incontro il tema sicurezza esteso a livello nazionale, dal terrorismo ai migranti che vengono nel nostro Paese.

All’evento erano presenti il candidato sindaco del centrodestra Ilaria Caprioglio, il Segretario Nazionale della Lega Nord Liguria Edoardo Rixi, il Segretario Provinciale Paolo Ripamonti, assessori e consiglieri regionali della Lega Nord Liguria.

La sicurezza? "E' un problema che vale molto, ma non soltanto per le città di media grandezza dimensione, ma anche per i piccoli comuni - commenta Massimiliano Fedriga, onorevole Lega Nord nella Camera dei Deputati - Domani discuteremo alla Camera dei Deputati la legge sulla legittima difesa che il Pd vuole stravolgere, ovviamente faremo manifestazioni forti sia in aula parlamentaria che fuori, perché è inaccettabile che il Partito Democratico e la sinistra vogliano difendere gli aggressori e non le vittime".

"Il Governo ha tagliato i numeri di personale delle forze dell’ordine a dispetto di quanto dice - continua - i comuni sono stati penalizzati in modo drammatico dai trasferimenti nazionali e possono investire meno in sicurezza, serve fare una grande opera nazionale per garantire la sicurezza dei cittadini, dare certezze nelle pene e perseguitare chi commette reati.

"E' necessario fare un piano carceri in modo tale che i criminali restino in carcere e invece, la soluzione è stata quella degli “svuota carceri”, una follia - conclude Fedriga - anziché rispondere alle esigenze espresse dall’Europa per aumentare gli spazi nelle carceri, ampliando le strutture e creandone delle altre, lo Stato ha fatto l’esatto contrario, ha chiuso strutture e lasciato liberi i criminali”. 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium