/ Eventi

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 23 giugno 2016, 19:16

Diocesi di Savona: ecco i prossimi appuntamenti

Diocesi di Savona: ecco i prossimi appuntamenti

Valleggia giochi sul campo all'insegna del Far West

Valleggia si trasforma per due giorni in un villaggio del vecchio West. Sabato 25 e domenica 26 giugno, sul campo sportivo si terrà infatti il Festival dei giochi antichi e di strada giunto ormai alla sua quinta edizione dopo il crescente successo degli anni scorsi. Un apprezzamento inevitabile per una ricetta genuina che mette assieme ingredienti sani: divertimento per grandi e piccoli, musica, tradizioni da riscoprire e ovviamente anche un ricco menù di piatti gustosi e tipici del territorio. La manifestazione è promossa come sempre dall’associazione “Tagliate senza frontiere”, sodalizio, costituito in gran parte da giovani e giovanissimi, che si occupa del mantenimento e della promozione della colonia estiva “Don Angelo Genta” della parrocchia del Santissimo Salvatore di Valleggia. La grande novità di questa edizione è, come anticipato, il tema del Far West: i partecipanti saranno immersi ai tempi della frontiera e dei cercatori d’oro con indiani e cow boy che si rincontreranno a Valleggia. Novità anche nel programma che inizierà sabato 25 giugno. A partire dalle 17 alviamolti laboratori a tema “Western’’ che coinvolgeranno i bambini, calandoli in un’atmosfera molto particolare. Il divertimento è però assicurato per tutti grazie alla compagnia dell’Ingegneria del buon sollazzo di Firenze, presenza immancabile del Festival, che metterà a disposizione gratuitamente antichi giochi popolari, costruiti artigianalmente, prevalentemente in legno e con materiali di riciclo. Biblis, con Paolo Mantero, proporrà invece originali giochi da tavolo, coinvolgendo grandi e piccini.Non mancheranno i cowboy con i loro destrieri: il gruppo Mucchio Selvaggio sarà presentedurante le due giornate della festa dando la possibilità di sperimentare l’ebbrezza della cavalcata.Ancora sabato, alle 19, appuntamento con l’Aperiwest ravvivato dalle note di giovani band locali. Dalle 21.30 in poi la musica dei “Cheese and Pears’’ accompagnerà la serata. Domenica 26 giugno si riparte alle 17: merenda con bomboloni e altre specialità, giochi, laboratori e ulteriori iniziative. <section data-annotation-id="9R"></section><section data-annotation-id="12R"></section><section data-annotation-id="18R"></section><section data-annotation-id="20R"></section><section data-annotation-id="22R"></section><section data-annotation-id="23R"></section><section data-annotation-id="24R"></section><section data-annotation-id="26R"></section><section data-annotation-id="27R"></section><section data-annotation-id="28R"></section><section data-annotation-id="30R"></section><section data-annotation-id="31R"></section>2Dalle 19 riapriranno gli stand gastronomici. Dalle 20.30 protagonista l’Oasi latina che farà provare al pubblico travolgenti balli country. Durante il Festival avverrà la premiazione del concorso ‘’Storie ed immagini dal vecchio West’’ a cui hanno partecipato le scuole materne, elementari e medie del Comune di Quiliano. “La manifestazione vuole promuovere il gioco come momento di relazione sociale e di aggregazione tra adulti e bambini -spiega Paola Pezzica,giovane presidente di Tagliate senza frontiere -inventare e proporre nuovi giochi, riscoprendo e non gettando quelli del passato e della tradizione; riciclare in chiave ludica i più svariati materiali, nonché incentivare forme attive di creatività e partecipazione”. Ulteriori dettagli su Il Letimbro di giugno e sullapagina Facebook “Tagliate senza frontiere”.

Festa/1 Zinola, settimana di iniziative per san Pietro

Una settimana di celebrazioni. Si svolgerà dal 23 al 29 giugno la tradizionale festa di san Pietro nel quartiere savonese di Zinola, organizzata dalla parrocchia di Santo Spirito e Concezione in collaborazione con l’associazione di promozione sociale “A maina de Zinoa” e l’assessorato aldecentramento del Comune di Savona.Al via con la “Serata dello Spirito” di stasera, giovedì 23 giugno alle 20.30 in chiesa, le iniziative culmineranno mercoledì 29 giugno, giorno della ricorrenza liturgica: dopo il concerto alle 20.15 sulla passeggiata, a cura della banda “Sant’Ambrogio” di Legino, il vescovo Vittorio Lupi alle 20.45 celebrerà assieme al parroco don Biju John la Messa sulla spiaggia, animata quest’anno dal coro lirico “Claudio Monteverdi” di Cosseria. Alle 22 poi sono previsti l’arrivo della statua di san Pietro in barca, la benedizione del mare e il ricordo dei caduti. Seguiranno la processione aux flambeaux sul lungomare e lungo le vie del quartiere fino alla chiesa parrocchiale, dove il Vescovo impartirà la benedizione eucaristica prima di un breve concerto finale. Al termine, per tutti, degustazione delle tradizionali focaccette zinolesi.Come detto però la settimana sarà animata da altre iniziative. Venerdì 24 alle 21 presso il giardino della Sms “Fratellanza Zinolese” la Compagnia degli Instabili dell’oratorio presenterà “Acqua passata”, commedia in tre atti scritta e diretta da Cristiana Torrielli. Sono invece in programma la sera successiva, a partire dalle 20.30 sulla piazza dell’oratorio in via Brilla e presso i giardini comunali, le “Sanpietriadi 2016”, “olimpiadi zinolesi” per bambini e ragazzi dai 6 agli 11 anni; la stessa sera si svolgeranno anche due tornei di calciobalilla a coppie, categorie juniores, dai 12 ai 16 anni, e seniores, oltre i 16 anni. Inoltre degustazione di patatine fritte e wurstel. A partire dalle 20 del 26 giugno è invece in calendario presso il giardino della scuola parrocchiale dell’infanzia “Don Curioni” e sulla piazza dell’oratorio la mostra dal titolo “Sua maestà la bambola e la sua corte”, con sfilata e concertodegli allievi di canto di Cristina Baroni, con la partecipazione dell’Accademia musicale del Finale. Durante la serata sarà possibile degustare la pizza. “Immergiamoci nella dolcezza” è il titolo inoltre della serata di lunedì 27 giugno, che si aprirà alle 20.30 presso il giardino della scuola dell’infanzia e sulla piazza dell’oratorio col saggio dei bambini della scuola, una gara di torte e la degustazione di ciambelle. Martedì 28 giugno, alle 21, sulla piazza dell’oratorio, è in programma una serata di intrattenimento musicale col concerto del gruppo “L’allegra compagnia” e la degustazione di acciughe fritte. Da ricordare infine che ogni sera dal 25 giugno, a partire dalle 19, saranno aperte la tradizionale pesca di beneficenza e le bancarelle sulla piazza dell’oratorio.Tutti i dettagli nell’articolo su Il Letimbro di giugno.

<section data-annotation-id="40R"></section>Festa/2 Legino,Rosario e poiincontro interreligioso

Come ogni anno si fa festa anche nella chiesa romanica dei santi Pietro e Paolo a Legino, un luogo molto affascinante perché ha l’erba come pavimento e il cielo come soffitto. E se la chiesa è particolare la festa non è da meno. Sabato prossimo 25 giugno alle 21 presso l’immagine di N.S. diMisericordia all’incrocio dei ciassé (via Bricco e via santi Pietro e Paolo) recita del Rosario in preghiera verso la chiesa e poi benedizione impartita dal vescovo Vittorio Lupi.Quindi i bambini di varie lingue e religioni racconterannoil “viaggio”del Grano della fraternitànel progetto di dialogo interreligioso “Francesco e Kamil”con la partecipazione anche di Zahoor Zargar per la Comunità musulmana savonese eSvamini HamsanandaGiri per l’Unione induista italiana. La raccolta fondi sarà devoluta per ilprogetto dell’associazione ats Pro Terra Santa “Betlemme: un aiuto per i più piccoli”.

Festa/3A Vado tre giorni di iniziative per ilBattista

Dal 23 al 25 giugno tre giorni di grande festa a Vado Ligure in onore del patrono cittadino san Giovanni Battista. Si inizierà già oggi, giovedì 23, vigilia della festa, alle 22.30 con i tradizionali fuochi d’artificio organizzati dal Comune. Venerdì 24 è il giorno della ricorrenza liturgica e quindi ci si addentrerà nelle celebrazioni più propriamente religiose con tre Messe nell’arco della giornata: alle 9, alle 11e alle 18, quest’ultima seguita dalla solenne processione per le vie cittadine. La parte musicale dei vari momenti liturgici sarà animata da corali che interverranno appositamente. Sabato 25 giugno alle 19, dopo la funzione delle 18, sempre nella chiesa parrocchiale si terrà il concerto d’organo del maestro Paolo Venturino, che farà sentire la “voce” del Mascioni.“La festa patronale diventa un momento di aggregazione: il santo risveglia il sensodi appartenenza alla comunità –spiega il parroco don Giulio Grosso –tradizionale è la presenza in processione dei bambini della prima comunione e dei cresimandi e non possono mancare le autorità civili e religiose;il percorso partirà dalla piazza della chiesa e si snoderà per le vie cittadine, per poi tornare in piazza. Oltre a quella di san Giovanni Evangelista di Vado, con i suoi due crocifissi, anche altre confraternite dei paesi vicini prenderanno parte all’evento”. Per quanto riguarda l’intrattenimento più popolare non bisogna dimenticare la tradizionale fiera e il luna park sul piazzale san Lorenzo (piazzale marittimo) nonché il mercatino con i giochi per i bambini nel centro (via Gramsci e piazza Cavour). Ulteriori informazioni su Il Letimbro di giugno sul sito www.parrocchiavado.com.

Festa/4Savona, Messa col Vescovo per san Giovanni

Domani,venerdì 24 giugno, giorno in cui la chiesa ricorda la nascita di san Giovanni Battista, è festa patronale anche nella parrocchia di san Giovanni –sant’Andrea, retta da don Silvio Delbuono e inserita nell’Unità pastorale del centro storico di Savona.Alle 18.30, nella chiesa di via Mistrangelo, il vescovo Vittorio Lupi presiederà la celebrazione eucaristica solenne in onore del santo patrono.<section data-annotation-id="42R"></section><section data-annotation-id="43R"></section><section data-annotation-id="44R"></section><section data-annotation-id="45R"></section><section data-annotation-id="46R"></section>

Festa/5Celebrazionepatronale anche nell’oratorio

La Confraternita dei santi Giovanni Battista, Evangelista e Petronilla,che ha sede nell’oratoriodi via Guidobono, festeggeràil primo dei propri patroni sabato 25 giugno alle17 con laMessa solenne celebrata da don Lello Paltrinieri, sacerdote a cui è affidata la cura spirituale delle confraternite di Savona centro.

Musica/1 Domenica opera su S.Teresa in via Untoria

Nell’ambito della quarta edizione delFestival internazionale di musica di Savona, promossa dall’Ensemble nuove musiche in collaborazione con l’Istituto di cultura italo tedesco, la parrocchia di san Pietro apostolo, col contributo speciale del Ministero della cultura della Repubblica di Macedonia e con il patrocinio della Città di Savona, dell’Uneduch foundation e dell’Ambasciatore della Cultura della Macedonia in Italia, domenica 26 giugno (e non sabato 25 come inizialmente programmato)alle 21, nella chiesa di san Pietro in via Untoria appuntamento con“In cammino verso il cielo” oratorio in tre atti per soli, coro e orchestra sulla vita di santa Teresa d’Avila con musica di padre Piergiorgio Ladone e testo di Daniela Merlo. L’opera è statacomposta in occasione dei 500 anni della nascita della santa, dottore della Chiesa e riformatrice dell’Ordine carmelitano. I tre atti narrano ciascuno un periodo della storia di Teresa: la sua infanzia, l’entrata al Carmelo, le fondazioni, e sottolineano tre momenti che possono essere significativi di chiunque intraprenda un cammino di fede inteso come un andare verso l’ “incontro con Dio”: l’entusiasmo che spinge alla ricerca, le difficoltà della vita quotidiana che portano a vivere la preghiera e infine la missione e la salvezza delle anime come obiettivo del cammino stesso. Solisti saranno Antonella Fiori (mezzo soprano) nei panni di Teresa, Ornella Naso (mezzo soprano) in quelli di Donna Beatrice, voce interiore e Gesù: Mauro Ferrando (tenore) oltre a coro ed ensemble musicale “San Pietro” diretti dallo stesso padre Ladone.La serata e in particolare l’acquisto dei cd con l’opera musicale sono a favore dei lavori di restauro della chiesa di via Untoria.Ulteriori informazionisu Il Letimbro di giugno esu www.ensemblenuovemusiche.euo sui social cercando Ensemble Nuove Musiche.

Musica/2Stagione di Gameragna, secondo concerto

Torna anche quest’anno a Stella Gameragnala stagione “Musica e’ cultura” promossa dalla parrocchia di santa Caterina d’Alessandria e dalla confraternita dei santi Sebastiano e Rocco col patrocinio della Diocesi di Savona-Noli. Questa nona edizione si estenderà fino al mese di agosto con ben sei importanti appuntamenti.L’iniziativa, partita venerdì10 giugno, nell’oratorio dei santi Sebastiano e Rocco con “Kyrie eleison -L’invocazione alla pietà celeste dal Medioevo ai giorni nostri” a cura del “Collegium musicum Sancti Sebastiani Gameraniensis”diretto da Graziano Interbartolo,proseguirà sabato 25 giugno alle 21, nella chiesa parrocchiale di santa Caterina d’Alessandria col “Concerto di fiati sul vento” Recital per organo, tromba e trombone nel 140° anniversario della costruzione dell’organo Bianchi, che vedrà protagonisti Michele Croese, Izabela Szlachetko e Roberta Pregliasco. Gli appuntamenti successivi sono in programma a luglio e ad agosto.

<section data-annotation-id="48R"></section><section data-annotation-id="49R"></section><section data-annotation-id="50R"></section><section data-annotation-id="51R"></section>Musica/3 Varigotti, note gregoriane in san Lorenzo

Sabato prossimo 25 giugno alle21 nella chiesa medioevale di san Lorenzo aVarigotti, l’associazione Amici di San Lorenzo col patrocinio del Comune di Finale-assessorato alla cultura, promuove “Credo: un percorso di fede nel canto gregoriano”con i “Cantori Gregoriani”direttidal maestro Fulvio Rampi. Un concerto carico di espressività mistica, che trae origine dalla nascita della musica occidentale: il canto gregoriano rappresenta ancora oggi, a distanza di secoli, una delle forme più pure di espressione musicale, che ben puòrappresentare la suggestività e il raccoglimento all’interno della pieve. Un appuntamento ricco di fascino e di indubbia qualità artisticapoiché i “Cantori Gregoriani” sono uno dei gruppi più significativi nel panorama musicale europeo. Ingresso libero, gradite offerte per la chiesa medioevale,si consigliano calzature adeguate e una torciaanche se il sentiero sarà illuminato dai volontari.A Montemoro una Messa per ricordare don BoagnoLa confraternita di sant’Anna esan Gioacchinoe la parrocchiadi sant’Anna in Cadibona propongono domenica 26 giugno alle 10 nella “sua”chiesa di san Giacomo In MontemorounaMessa in suffragio di don G.B. Boagno (don Gusto),primoDelegato vescovile per le Confraternite,in occasione del 25° anniversario della sua scomparsa. Per l’occasione non sarà celebrata la Messa nella chiesa parrocchiale di Cadibona

cs

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium