/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 22 luglio 2016, 09:58

Campagna anticontraffazione in corso a Pietra Ligure

Ogni misura viene adottata per sensibilizzare la popolazione a non acquistare griffe contraffatte

Campagna anticontraffazione in corso a Pietra Ligure

Nel pomeriggio di ieri l'Assessore alle Attività Produttive Sara Foscolo, insieme alla Polizia Municipale, ha distribuito le locandine contro la contraffazione a tutti gli stabilimenti balneari della cittadina.

 

"Oltre alle azioni dei giorni scorsi, abbiamo ritenuto indispensabile informare la popolazione;  i potenziali clienti, devono sapere che l'acquisto di merce contraffatta è un illecito e, quindi,  anche l'acquirente rischia una sanzione.

Abbiamo riscontrato una buona risposta da parte di tutti i gestori delle spiagge, segno che l'argomento è particolarmente sentito.

Chi acquista merce da questi venditori non pensa ai danni sociali ed economici causati, alla perdita dei posti di lavoro, allo sfruttamento della manodopera, ai possibili pericoli per la salute, ai problemi di ordine pubblico ma, soprattutto, all'ingente danno provocato ai commercianti onesti. L'acquisto di merce dai venditori abusivi contribuisce a sovvenzionare la criminalità organizzata e nelle nostre locandine abbiamo voluto sottolineare proprio questo.

Speriamo che la gente risponda positivamente, anche perché ritengo che se nessuno acquistasse più merce dai cosiddetti “Vu cumprà”, il fenomeno si autolimiterebbe da solo" Afferma l'Assessore alle Attività Produttive.

 "Avevo già anticipato nei giorni scorsi l'imminente distribuzione di queste locandine.

Pietra Ligure sta cercando in tutti i modi di contrastare questo fenomeno, anche se ritengo che vada colpito alla fonte. Non si può pensare che le singole azioni dei piccoli comuni possano arginare una piaga che affligge l'intero territorio nazionale.

Continueremo sicuramente con i controlli, ma con questa campagna abbiamo voluto anche cercare di fare prevenzione, educare i potenziali clienti" spiega il sindaco di Pietra Ligure Dario Valeriani.

"Per cercare di eliminare il fenomeno abbiamo bisogno dell'aiuto di tutta la popolazione", conclude il Sindaco.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium