Eventi - 26 luglio 2016, 08:41

Al via Albenga International Photography 2016 una opportunità per far conoscere la città nel mondo attraverso l'immagine

Ricordiamo ancora una volta che per sapere le mostre presenti, gli orari, i laboratori e le esibizioni è possibile consultare il sito www.albengaphotography.com

Al via Albenga International Photography 2016 una opportunità per far conoscere la città nel mondo attraverso l'immagine

È partita la Rassegna "San Giorgio & Albenga International Photography 2016", giunta alla seconda edizione, tanti gli appuntamenti a programma e le mostre da visitare per l'evento che ha come filo conduttore "Il viaggio della parola, dello sguardo, dell’anima" .

I veri protagonisti della rassegna iniziata ieri sera e che terminerà il 31 luglio saranno gli artisti FIAP e FIAF e alcuni importanti ospiti come Francesco Cito e K.T Allen .

Una quindicina le mostre - personali e collettive – presenti, tanti i laboratori e workshop, gli incontri con gli autori, le tavole rotonde, i percorsi fotografici, gli allestimenti in Palazzi storici della città e molto altro (il valendario completo può essere visionato sul sito www.albengaphotography.com).

Spiega Paolo Tavaroli “"Sangiorgiofotografia & Albenga International Photography" nasce da un'idea che iniziò a prendere forma a febbraio 2012, durante una riunione presso lo studio INGRAF di Albenga con gli amici Luciano Rosso, Mario Rossello e Alessandro Alessandri, quest’ultimo presidente del Comitato delle Opere di S. Giorgio. L’ispirazione per la manifestazione viene dal presidente della FIAP Riccardo Busi e dalla fotografa italiana Cristina Garzone. Quest'anno siamo alla seconda edizione fortemente sostenuta e voluta dall'amministrazione comunale che ne ha colto il valore e l'importanza anche e sopratutto per la città di Albenga”.

Afferma Riccardo Busi presidente Fiap " Ringrazio per l' opportunità di fare questa seconda edizione e ringrazio il Comune gli amici coordinati da Tavaroli e tutti coloro che partecipano all'evento. Come Fiap siamo impegnati costantemente in moltissimi progetti, quest'anno terremo un congresso in Corea e l' Italia sarà protagonista in questo. Molte le collaborazioni portante avanti e quelle che continueremo, abbiamo realizzato oltre 450 concorsi internazionali ed in questo contesto si inserisce Albenga che diventerà sempre più importante per la Fiap anche grazie al centro espositivo permanente che inaugurerà prossimamente. "


Il sindaco Giorgio Cangiano racconta "Sono contentissimo e molto soddisfatto di questo concorso . Non c è modo migliore che rilanciare Albenga come poterla far fotografare dagli esperti. Noi abbiamo creduto da subito in questa manifestazione e vogliamo ringraziare chi, con passione, lavora per portare la città a crescere.”

Aggiunge Cangiano su Tavaroli, l'organizzatore principale dell'evento “Paolo, oltre alla grande passione che lo anima, ha una capacità in più che voglio spiegare raccontando un episodio particolare. Paolo era il mio allenatore quando giocavo a pallacanestro, ci allenavamo in un campo senza canestri e lui arrivato il giorno della prima partita ci aveva dato la forza e la convinzione di potercela fare. Ora come allora credo che lui riesca a trasmettere l'etusiasmo e la convinzione che porta ad andare avanti e realizzare imprese anche difficili” .
Il vicesindaco Riccardo Tomatis " Albenga è  bellissima, ma non è così conosciuta come meriterebbe. Credo che con eventi così si attiri il tipo di pubblico e di turismo che vogliamo ad Albenga. Le risorse non sono molte, è vero, ma cerchiamo di impegnarle in questa direzione ritenendo che sia proprio questa la strada da portare avanti".

Alberto Passino Assessore al turismo afferma "L' immagine nella storia ha sempre avuto un ruolo e oggi con la fotografia continua ad averne.  Tante le mostre organizzate in centro città e a San Giorgio dove nasce il progetto. Quello che non è tangibile -continua - è il lavoro che c è dietro a tutto questo . Grazie alle fotografie che inoltre faranno i fotografi ad Albenga tutti potranno ammirarla nel miglior modo possibile attraverso l'attento occhio dei fotografi”.

Presente anche l'On. Fracno Vazio che afferma “Viviamo un momento drammatico fatto di violenza e odio credo che oggi più che mai si deve fronteggiare ciò non solo con gli armamenti ma anche con la cultura e, organizzare un evento così importante per la seconda volta ad Albenga, credo voglia dire speranza per la nostra comunità e per i nostri figli, attraverso i messaggi di cultura, infatti, si può fare molto”.

Ha così inizio la serie di appuntamenti dedicati alla fotografia a 360 gradi e l'invito per tutti i fotografi è inoltre quello di fotografare Albenga per raccogliere scatti che verranno raccolti in una mostra che potrà promuovere ancor più la Città.

Ricordiamo ancora una volta che per sapere le mostre presenti, gli orari, i laboratori e le esibizioni è possibile consultare il sito www.albengaphotography.com


Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
SU