/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 08 agosto 2016, 09:54

A Cairo nasce il Comitato civico per il "NO"

"Riforma sbagliata nel metodo e nel merito"

A Cairo nasce il Comitato civico per il "NO"

Il Comitato civico “Cairo Montenotte per il NO”, che aderisce, a livello nazionale, alla rete dei comitati per “Il NO che serve”, accoglie con interesse la proposta di dar vita ad una federazione di tutti i comitati per il NO presenti sul territorio della Valbormida, avanzata da Christian De Vecchi, vicesindaco di Carcare e da Francesco Garofano, storico attivista dell’Associazione Intrabormida.

Il portavoce del Comitato civico “Cairo Montenotte per il NO”, Alberto Bonifacino, dichiara: “Alcuni amici ed io abbiamo dato vita da pochi giorni al nostro comitato, raccogliendo l’adesione di persone provenienti da esperienze politiche diverse o che addirittura non avevano mai fatto politica prima. Quello che ci ha spinti a voler partecipare attivamente alla campagna referendaria per il NO è l’idea che una riforma sbagliata nel metodo e nel merito come quella recata dal d.d.l. “Renzi-Boschi” non sia affatto meglio di niente, sebbene da parte nostra ci sia la convinzione che la Costituzione Italiana necessiti di essere migliorata sotto taluni aspetti.

Una sorta di federazione su base valbormidese dei vari comitati per il NO, che, a livello nazionale, fanno riferimento alle differenti reti di comitati esistenti, mi pare uno strumento utile per unire le forze verso il comune obiettivo e può favorire la realizzazione congiunta di eventi pubblici di ampio richiamo, che permettano di informare il maggior numero possibile di cittadini sui pericoli e sui danni che deriverebbero dall’approvazione di questa sciagurata proposta di riforma.”

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium