/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 10 agosto 2016, 12:00

A Finale il Comune obbliga i privati alla disinfestazione e deratizzazione: polemiche tra i cittadini

L'ordinanza è stata emessa lo scorso 15 giugno, ma in pochi sembrano aver attuato il provvedimento

A Finale il Comune obbliga i privati alla disinfestazione e deratizzazione: polemiche tra i cittadini

Il Comune di Finale Ligure dichiara guerra a topi, scarafaggi, blatte. L’amministrazione Frascherelli, lo scorso 15 giugno, ha emesso infatti un’ordinanza che obbliga tutti i proprietari di immobili a provvedere:”a proprie cure, spese e responsabilità, all’integrale e completa derattizzazione e disinfestazione degli immobili anzidetti, entro 10 giorni dalla data della presente ordinanza, avvalendosi per l’esecuzione, esclusivamente di ditte specializzate in materia di derattizzazione e disinfestazione, regolarmente iscritte alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura”.

In totale devono essere effettuati almeno tre trattamenti, non inferiori ai trenta giorni e non superiori ai quaranta, rispetto alla data di emanazione del documento. In caso di non attuazione del provvedimento, scatta la multa.

A distanza di quasi due mesi, sembrano pochi però i privati ad aver messo ad avere effettuato derattizzazione e disinfestazione. Sabato sui social è esplosa la polemica, dopo la pubblicazione integrale dell’ordinanza sul gruppo “Sei di Finale Ligure se”. Tra chi attacca il Comune per la poco pubblicità del provvedimento, a chi ne critica l’eccessiva rigidità, l’impressione è che il provvedimento non sia stato recepito da molti.

 

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium