/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 10 agosto 2016, 14:00

Opere pubbliche per il rilancio di Spotorno: verso il completamento della talassoterapia e del nuovo Comune

Il sindaco Fiorini: "Abbiamo affidato la gara per il ripristino della strada franata durante l'alluvione che lascia ancora 10 famiglie isolate"

Opere pubbliche per il rilancio di Spotorno: verso il completamento della talassoterapia e del nuovo Comune

Opere pubbliche per il rilancio di Spotorno e per vincere alcune situazioni di degrado, questi sono i principali obiettivi che si è posto il sindaco Mattia Fiorini nel suo mandato appena iniziato dopo i mesi di commissariamento.

“Siamo arrivati in corsa alla stagione estiva ed i primi obiettivi sono quelli un po' ovvi che accomunavano un po' tutti i candidati. Si parla in particolare del completamento delle opere incompiute che lasciavano un po' un'immagine di degrado : la talassoterapia e il nuovo comune che speriamo di concludere con novità positive importanti a breve”.

Non solo obiettivi da raggiungere in tempi brevi per Mattia Fiorini, ma alcune importanti novità sono già state raggiunte a Spotorno “Abbiamo affidato la gara per il ripristino della strada franata durante l'alluvione che lascia ancora 10 famiglie isolate. Abbiamo finalmente trovato i fondi e, entro metà agosto inizieremo il cantiere”.

Per quanto riguarda invee le tempistiche delle altre opere afferma il sindaco “Per la Talassoterapia stiamo predisponendo un bando pubblico di interesse per le aree. La buona notizia è che la proprietà è intenzionata a rifare lo stesso progetto e quindi non sarà necessario rifare l'iter che ci ha portato ad avere questa incompiuta.”

La strada sembra dunque spianata e fa pensare ad un iter piuttosto breve per poter portare a compimento quest'opera importante anche dal punto di vista turistico per Spotorno “Faremo un centro benessere- afferma Fiorino – collegato con un centro sportivo e la parte a mare.”

Sul comune nuovo invece l'amministrazione Fiorini si pone in linea con quanto già iniziato dal commissario prefettizio:“Lo ringrazio molto per quanto fatto, ci consentirà nei primi mesi dell'anno grazie alle risorse che ha trovato di mettere a gara l'opera”.

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium