/ Curiosità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Curiosità | 10 agosto 2016, 11:29

Sondaggio Aquasalis: Alassio regina nelle top 5 delle località balneari liguri

Vince a mani basse su Portofino

Sondaggio Aquasalis: Alassio regina nelle top 5 delle località balneari liguri

Con il 38% dei voti Alassio conquista il podio nella Top 5 delle la località balneari più amata in Liguria dai turisti 2.0, seguita da Loano (26%), che si aggiudica la medaglia d’argento, e da Santa Margherita Ligure (16%) e Varazze (12%), che svettano rispettivamente in terza e quarta posizione. Sono questi gli Hot Spot della riviera ligure più apprezzati dagli oltre 1.000 utenti di Facebook che hanno partecipato al sondaggio online lanciato da Aquasalis, l’azienda svizzera produttrice del primo “sale senza sale”, la soluzione salina naturale con il 75% in meno di sodio rispetto al comune sale in grani. A sorpresa, Portofino (5%) chiude la classifica in ultima posizione, forse per il posizionamento esclusivo della sua offerta turistica, non proprio alla portata di tutti.

Aquasalis ha già conquistato alcuni dei più noti stabilimenti balneari di Forte dei Marmi (LU) ed è già stata scelta anche da numerose strutture della Riviera Ligure di Levante e di Ponente perché risponde all’esigenza di leggerezza e di gusto dei clienti più esigenti, che vogliono difendere la propria salute senza rinunciare al sapore. Con lo slogan “la salute è il sale della vita”, l’azienda si è fatta promotrice di una campagna educativa dedicata a promuovere la cultura della sana alimentazione attraverso un regime alimentare a ridotto apporto di sodio. Proprio grazie alla sua composizione, Aquasalis favorisce, infatti, l’assunzione di un apporto di sodio conforme alle linee guida dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Salute), che raccomandano un consumo giornaliero di sale inferiore ai 5 grammi e di 3.510 mg di potassio per una persona adulta.

 

“Molto spesso la ritenzione idrica è la vera responsabile della sensazione di pesantezza e gonfiore, bastano pochi accorgimenti mirati per eliminare dalla dieta il sodio in eccesso, muovere i liquidi e far scendere l’ago della bilancia”, spiega la nutrizionista e naturopata Elisabetta Orsi. “Ma la vera battaglia è quella contro il sodio nascosto che si trova in molti alimenti con conservanti. Ecco perché un condimento funzionale come Aquasalis è l’alleato ideale per conciliare la dieta iposodica con il gusto, sulle nostre pietanze, verdure cotte e crude, carni e pesce o primi piatti, unitamente alla corretta idratazione coni almeno 6-8 bicchieri al giorno”.

Ma non solo: l’uso regolare della soluzione iposodica Aquasalis apporta all’organismo numerosi vantaggi: favorisce la regolazione del sistema nervoso, contribuisce all’idratazione bilanciata del corpo, migliora l’equilibrio cellulare tra acidi e basi, aiuta a combattere gli inestetismi della cellulite, facilita la regolazione del metabolismo basale, favorisce la sana alimentazione di bambini e ragazzi, aiuta a prevenire ipertensione, tiroidismo, obesità, infarto, ictus e osteoporosi.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium