/ Politica

Spazio Annunci della tua città

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

Buono stato di conservazione sia estetica che funzionale, colore blu, parcheggiata in garage privato. Documentazione...

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | sabato 13 agosto 2016, 14:11

Unica polisportiva a Savona, bocciata la proposta dell'assessore Scaramuzza: "Ora lavoriamo per la prossima stagione"

Ieir incontro tra l'assessore allo Sport e le diverse società sportive

"Ieri pomeriggio ho incontrato tutte le società di pattinaggio artistico, hockey in linea e hockey del territorio savonese al fine di definire, tutti insieme, gli orari della prossima stagione". Così Maurizio Scaramuzza, assessore allo Sport del Comune di Savona, dichiara in merito all'incontro tenutosi ieri a Savona con le diverse società sportive.

"Non avendo, purtroppo, una ampia disponibilità di impianti – visto l'elevatissimo numero di società sul pattinaggio artistico - ho dovuto, grazie all'importante e fondamentale aiuto dell'Ufficio Sport del Comune di Savona, composto da Enrica Gandolfo e Silvia Ferro, cercare di accontentare tutti, compatibilmente con quanto a disposizione - una sfida quasi impossibile e che, probabilmente, ha lasciato scontenti coloro che, in passato, avevano ricevuto di più", aggiunge.

"Alla riunione, su mia espressa richiesta, erano presenti anche il presidente regionale Zappalà e il presidente provinciale Ventriglia, perché potessero contribuire a trovare criteri in base a diversi principi, tra cui la meritocrazia", evidenzia ancora l'assessore. "La mia proposta - non accolta da tutti, purtroppo - era di creare una polisportiva che mettesse tutti sotto lo stesso "ombrello", con evidenti benefici per tutti. Ho dovuto prendere atto, con un po' di rammarico, che qualche società preferisce non dare priorità all'impegno sociale-sportivo".

"Nei prossimi mesi sarà mia cura andare a visitare gli impianti per controllare il regolare uso delle ore, sperando di aver fatto un buon lavoro. Un ringraziamento particolare alle due società HP in line e Gruppo pattinatori savonesi che, insieme all'hockey, perseguono più lo spirito sportivo che altri aspetti. Ma è lo specchio dei tempi...",
conclude l'assessore allo Sport del Comune di Savona Maurizio Scaramuzza.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore