/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 17 agosto 2016, 12:15

Controlli sulla differenziata a Finale Ligure da parte di vigili e operatori di Finale Ambiente

Un blitz da parte degli agenti in borghese che hanno sorvegliato e pattugliato le isole del Lungomare e le stazioni dell'eco-stop.

Controlli sulla differenziata a Finale Ligure da parte di vigili e operatori di Finale Ambiente

Controlli da parte di Vigili ed operatori della Finale ambiente nella notte tra domenica e lunedi di Ferragosto.

Un blitz da parte degli agenti in borghese che hanno sorvegliato e pattugliato le isole del Lungomare e le stazioni dell'eco-stop.

Da due mesi l'Amministrazione Frascherelli ha introdotto il progetto Eco-stop, sistema di raccolta differenziata dedicato alle attività produttive ma anche accessibile ai privati.

Il sistema prevede il passaggio di alcuni operatori in determinate fasce orarie della giornata, gli stessi operatori sostano presso alcune stazioni, e gli operatori conferiscono i loro rifiuti differenziati.

Gli obiettivi sono molteplici: meno isole ecologiche, quindi meno odori e piu' decoro per la città, un servizio aggiuntivo per le attività insieme al classico porta a porta sempre operativo, piu' differenziata sicuramente piu' controllata. Nonostante il servizio aggiuntivo in questi mesi si sono però riscontrate anomalie e conferimenti fatti in modo difforme a quanto previsto dal regolamento, cosi il Sindaco Frascherelli ha chiesto alla Polizia Municipale una
serie di servizi di controllo, finalizzati inizialmente a ricordare le buone norme di comportamento, e in seconda battuta, se necessario, volti a sanzionare i meno virtuosi: "Comprendo le difficoltà degli operatori a dover rispettare orari e tipologia di raccolta durante i loro servizi, prima la differenziata non essendo un obbligo era fatta solo da alcuni, e la presenza delle isole ecologiche permettava a tutti di conferire nei cassonetti per disfarsi del rifiuto senza troppe regole. Ma tutto questo è necessario per migliorare il decoro della nostra città, aumentare le percentuali di differenziata e la qualità del conferimento. La fase informativa ad opera della Finale Ambiente e del Comune c'è stata, e continuerà ad esserci per essere il piu' capillare possibile. Ma dopo questa si passerà alle sanzioni" conclude Ugo Frascherelli.

Nel mirino della polizia municipale non solo il centro di Marina ma anche il Borgo, che di certo sono le zone a piu' alta intesità di attività commerciali. L'indirizzo dato da parte dell'Amministrazione è quello di controllare tutto il territorio, da Varigotti a Gorra, ovviamente concentrandosi maggiormente sulle zone dove nelle ultime settimane sono arrivate la maggior parte delle segnalazioni e dove gli operatori della Finale Ambiente hanno rinvenuto le maggiori criticità.

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium