/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Bellissimo Motore e frizione nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali ...

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

Bellissimo Motore e frizione nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali ...

Buono stato di conservazione sia estetica che funzionale, colore blu, parcheggiata in garage privato. Documentazione...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | giovedì 13 ottobre 2016, 13:14

Peggiorano le condizioni meteo, sale l'allerta ad Arancione e Rossa

Da Noli a Portofino allerta Rossa

Dalle 12 di oggi 13 ottobre alle 3 di domani 14 ottobre si prefigura lo scenario di criticità gialla sui bacini piccoli e medi e verde su quelli grandi in tutte le zone di allerta.

Visto il deciso peggioramento atteso per la giornata di domani caratterizzato da piogge intense e diffuse con associati fenomeni temporaleschi, dalle 3 locali di domani 14/10 si prefigura uno scenario di criticità ROSSA su tutte le classi di bacino delle zone B,C,E sino alle 23.59, e una criticità ARANCIONE su tutte le classi di bacino di A,D sino alle 21.

Si raccomanda, per ogni livello di allertamento di prestare particolare attenzione ad ogni zona che i Comuni ritengono a rischio, di particolare criticità e le aree a rischio residuo, attivando i presidi territoriali ed ogni misura volta alla salvaguardia di persone o cose

LA SITUAZIONE

Un fronte perturbato esteso dalla Francia fino all’Africa sta interessando il mediterraneo nord occidentale, provocando finora precipitazioni fra deboli e moderate sul Ponente ligure. Tale struttura ha tutte le caratteristiche per dare luogo a fenomeni molto intensi ed estesi, al punto che anche in Francia è seguita con attenzione per gli effetti attesi in particolare nelle regioni meridionali.

Tale struttura giungerà sulla Liguria nelle prossime ore, dando luogo a una configurazione che porterà allo “scontro” fra venti di opposta direzione: da un lato la tramontana con raffiche fino a burrasca (intorno ai 90 km/h) dovrebbe “proteggere”, almeno in parte, il Ponente, dall’altro, sul Centro-Levante, andrà rimontando uno Scirocco carico di umidità. Dall’incontro-scontro fra questi due regimi si potranno formare zone di convergenza dapprima sul mare, e successivamente in avanzamento verso la costa, da Levante verso il Centro-Ponente, quando la Tramontana “cederà” per lasciare più spazio allo Scirocco.

Potremo avere due tipologie di fenomeni differenti: precipitazioni diffuse con cumulate areali elevate e, soprattutto in corrispondenza delle attese linee di convergenza dei venti, temporali forti, organizzati e persistenti che potranno generare gravi effetti al suolo e repentine risposte dei bacini interessati.

La Sala Operativa Regionale è già aperta e lo resterà per tutta la durata dell’allerta per monitorare in tempo reale l’evoluzione dei fenomeni più intensi e dare supporto ai comuni impegnati nella gestione delle rispettive fasi operative.

 

rg

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore