/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 13 ottobre 2016, 14:45

FAImarathon: partecipa alla Giornata FAI d’Autunno e scopri centinaia di luoghi in tutta Italia con visite a tema

In Provincia di Savona appuntamento a Garlenda e Noli

FAImarathon: partecipa alla Giornata FAI d’Autunno e scopri centinaia di luoghi in tutta Italia con visite a tema

Domenica 16 ottobre 2016 l’appuntamento è con la quinta edizione di “FAImarathon – Partecipa alla Giornata FAI d’Autunno e scopri centinaia di luoghi in tutta Italia con visite a tema”, evento nazionale ideato cinque anni fa grazie alla collaborazione con Il Gioco del Lotto e realizzato dai Gruppi FAI Giovani a sostegno della campagna di raccolta fondi “Ricordiamoci di salvare l’Italia”, attiva fino al 31 ottobre.

Una passeggiata culturale nell’Italia più bella che, grazie ai 150 itinerari tematici proposti dai giovani del FAI - da percorrere liberamente, senza punti di partenza o arrivo, per intero o solo in parte, da soli o in compagnia - e alle visite a contributo libero a cura dei volontari della Fondazione, permetterà di vivere una giornata da “turisti a casa nostra”, emozionante e imprevedibile, alla scoperta di più di 600 luoghi di interesse artistico, paesaggistico e sociale che rappresentano l’identità, la storia e le tradizioni delle nostre città.

Partecipare il 16 ottobre a questa Giornata FAI d’Autunno consentirà agli italiani di riappropriarsi del loro patrimonio in modo spontaneo e coinvolgente. Palazzi, chiese, castelli, teatri, parchi, cortili, ma anche quartieri e interi borghi, luoghi dello sport e della produzione industriale, spesso inaccessibili al pubblico, a volte poco conosciuti oppure appena restaurati o ancora in costruzione, apriranno le loro porte e si sveleranno agli occhi del pubblico.

In LIGURIA le aperture più interessanti si trovano a Sanremo (IM), dove una passeggiata lungo la pista ciclopedonale del parco costiero Riviera dei Fiori condurrà alla scoperta di due millenni di storia; a Garlenda (SV), dove il borgo svelerà i suoi oratori e il castello; a Follo (SP) che rivelerà l’antico contado di Tivegna con le sue chiese e pievi. 

Per gli iscritti FAI e per chi si iscriverà per la prima volta durante l’evento – a questi ultimi sarà dedicata eccezionalmente la quota agevolata di 29 euro anziché 39 - saranno riservate aperture straordinarie, corsie preferenziali, attività ed eventi speciali in molte città.

Con il Patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e di RAI Segretariato Sociale.

L’edizione 2016 di FAImarathon è resa possibile grazie al prezioso contributo de Il Gioco del Lotto, main sponsor dell’evento, legato all’arte e alla cultura da oltre 500 anni, e di CityLife, società impegnata nel progetto di riqualificazione dell’ex quartiere storico della Fiera di Milano, per la prima volta a fianco della Fondazione in qualità di sponsor.

Con la Media Partnership di RAI Tgr e il sostegno media di RAI, La7, Gruppo Editoriale L’Espresso, Radio Capital, Radio DEEJAY.

Grazie a Province, Comuni, Soprintendenze, Università, Enti Religiosi, Istituzioni pubbliche e private, ai privati cittadini e a tutte le aziende che hanno voluto appoggiare la Fondazione, oltre alle 117 Delegazioni, 85 Gruppi FAI e 76 Gruppi FAI Giovani, e ai 3.500 volontari che con il loro lavoro capillare e la loro collaborazione rendono possibile l’evento.

Grazie anche a Ferrarelle, acqua ufficiale del FAI, che ha donato il suo prodotto per l’iniziativa. Un grazie speciale ai molti testimoni, ai conduttori televisivi e radiofonici e ai giornalisti, che ci aiuteranno a promuovere l’evento.

Per ulteriori informazioni sulla FAIMARATHON e per gli itinerari nelle città coinvolte dall’iniziativa: www.faimarathon.it oppure tel. 02 467615366.

L’evento si svolgerà anche in caso di condizioni meteo avverse (salvo ove espressamente indicato). Verificare sul sito che non ci siano state variazioni di programma dovute a cause di forza maggiore.

GARLENDA (SV)

Garlenda: i suoi oratori e il castello

Tra le aperture più belle dell’itinerario dedicato al borgo:

Castello Costa-Del Carretto, detto anche “della Meridiana” per le due meridiane presenti sulle pareti laterali, risale al XII secolo, è stato distrutto durante un'insurrezione ed è stato ricostruito nel XVII secolo. In origine era una casa di guardia, trasformata in residenza dalle famiglie signorili che vi abitarono. Nella parte posteriore, rivolta a ovest, sorge una torre ottagonale, mentre al primo piano si trovano la sala consiliare e una piccola pinacoteca. È uno dei rari casi nel panorama dei castelli della Liguria in cui è possibile ammirare una simile divisione degli spazi interni con presenza di cappelletta famigliare e tribunale. Nelle cantine si possono ammirare le antiche botti e i solchi delle macine sul pavimento. Sulla facciata principale intonacata è possibile vedere le grandi finestre rettangolari e il portale d’ingresso sovrastato dallo stemma dei Costa, famiglia che vi ebbe dimora fino al passaggio ai Del Carretto.

GARLENDA 

Garlenda: i suoi oratori e il castello

  • CHIESA DI SAN ROCCO Regione San Rocco - 17033 GARLENDA
  • ORATORIO DELL’ASSUNTA Borgata Fuenza, GARLENDA
  • CHIESA DI SAN SEBASTIANO E FABIANO Frazione Castelli - 17033 GARLENDA
  • CHIESA PARROCCHIALE DELLA NATIVITÀ DI MARIA SANTISSIMA Via Lerrone, 4 - 17033 GARLENDA
  • CASTELLO COSTA - DEL CARRETTO Via Lerrone, 89 - 17033 GARLENDA
  • ORATORIO DELLA SANTISSIMA ANNUNZIATA Via lerrone, 3 - 17033 GARLENDA

Per tutti questi luoghi: domenica 16 ottobre 2016, ore 10.30 – 16.30

NOLI 

Tra chiese, torri e castello

  • CHIESA DI SAN FRANCESCO Piazza Don Vivaldo - 17026 NOLI
  • TORRE DI SAN GIOVANNI Porta San Giovanni - 17026 NOLI

Domenica 16 ottobre 2016, ore 10-18

  • SCAVI ARCHEOLOGICI E CHIESA SAN PARAGORIO Via al Collegio - 17026 NOLI

Domenica 16 ottobre 2016, ore 10-13 / 15-18

  • IL CASTELLO DI MONTE URSINO Strada Provinciale Noli - Voze - 17026 NOLI

Domenica 16 ottobre 2016, ore 9-12 / 15- 18

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium